Lunedì 7 settembre la Giornata Mondiale sulla distrofia muscolare di Duchenne

Vittoria, 2 settembre 2015 – “Anche se con un pizzico di ritardo – ci scrive Carmelo Comisi, Presidente MoVIS – rispetto al programma prefissato, lunedì 7 settembre, ospitati dal Circolo Velico Anemos, concluderemo l’Handy Pride banchettando insieme a tutte le associazioni che hanno partecipato.
Prima della Grigliata conclusiva, che incomincerà alle 20:30 e che servirà per racimolare denaro da devolvere alla ricerca di una cura per la Distrofia Muscolare di Duchenne e Becker, illustreremo ciò che ha significato la nostra fortunata iniziativa quest’estate, quali sono le iniziative che intendiamo intraprendere nell’immediato futuro e quelle che abbiamo in prospettiva. A questa riunione vorremmo che partecipassero, oltre alle associazioni che insieme a noi hanno organizzato l’Handy Pride, anche tutte quelle che, magari stimolate dall’interesse mediatico che abbiamo suscitato,  pensano che agire coesi produce risultati maggiori. Perciò diamo appuntamento a quanti volessero dare il loro contributo alla battaglia per la rivendicazione dei nostri diritti alle ore 19.00, sempre al Circolo Velico Anemos.
Volendo suscitare maggiormente l’attenzione in merito a quello che è l’Handy Pride, sarebbe il caso di ricordare che siamo in contatto con chi a luglio ha organizzato a New York il Disability Pride e che, di comune accordo, stiamo lavorando per gemellare ed internazionalizzare queste iniziative. Quindi il prossimo luglio, mese che da quest’anno il Sindaco di New York ha deciso di dedicare al Disability Pride, anche da questa parte dell’oceano ci faremo sentire affinchè vengano effettivamente applicati tutti i punti sanciti dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone Disabili. Ciononostante, insieme ai “grandi” obbiettivi che ci poniamo, non è nostra intenzione trascurare la dimensione del reale e della quotidianità, fatta di servizi semplici ed elementari che non sempre e spesso con difficoltà ci vengono riconosciuti, fatta anche di un’incessante lotta per l’integrazione in una Società che in molti casi ci percepisce come alieni, anche per questo crediamo che l’unione possa essere la nostra forza, anche perciò vi invitiamo a non mancare Lunedì 7″.

Print Friendly, PDF & Email