Marcella Pisani responsabile legale dell’Unione Nazionale Consumatori di Vittoria denuncia irregolarità a 360°

VITTORIA – SICILIA 08/07/2015
Non risparmia nessuno Marcella Pisani, avvocato di Vittoria e responsabile dell’Unione Nazionale Consumatori, e “tuona” contro tutto e tutti, dimostrando, in questo modo, di avere veramente a cuore i consumatori.
Parte da una denuncia forte nei confronti di alcuni proprietari di cani, che continuano ad utilizzare le strade e i marciapiedi, come fossero “latrine” a cielo aperto. Si appella alla civiltà, all’educazione e al rispetto degli altri, la Pisani, che dice : gli animali non sono responsabili delle loro azioni, ma i proprietari si.
(n.d.r.) A tal proposito basterebbe visitare il vicolo senza uscita che c’è in via Magenta, tra la via R. Settimo e la via Garibaldi, un vero e proprio deposito di letame e un posteggio per auto, nonostante il Comune, vieti la sosta H. 24, più volte oggetto di segnalazioni al comando di polizia municipale, sempre disattese e inascoltate.
Poi passa all’ufficio del Giudice di Pace, per denunciare, con imbarazzo, le condizioni in cui operano tutti: cancellieri, ammassati in un unico locale, giudici e avvocati. Per non parlare dei fascicoli incustoditi, ammassati su scaffali di lamiera e alla portata di tutti.
dice la Pisani < da parte del Comune, proprietario dell'immobile, per sistemare in maniera decente le persone e per mettere in sicurezza, uffici e fascicoli>.
Infine, il piatto forte dell’avvocato, è quello riservato alla Procura della Repubblica iblea, dove, stando alle evidenze, ci sarebbe un evidente atteggiamento pro-banca, quindi, atteggiamento contrario alla tutela del cittadino-consumatore debole e fiducioso nella giustizia. Secondo la Pisani infatti, nonostante nella nostra provincia si siano verificati numerosi episodi in cui alcune persone, per protesta e per non perdere la propria casa, hanno manifestato persino fino al punto che qualcuno si è suicidato, si continua a tenere un atteggiamento contrario alla concessione delle sospensione delle procedure, nelle more della perizia della ctu.
dichiara Pisani < non si parla più di morti, nessuno minaccia di ammazzarsi, e nuovamente la Procura di Ragusa sta assumendo un atteggiamento ostile nei confronti dei cittadini, non concedendo loro la sospensione di almeno 300 gg della procedura, in attesa dell'esito della ctu>.
Una denuncia forte quella del responsabile dell’associazione di consumatori.
.
Un’altra denuncia quella della Pisani, che fa il paio con quella del neo costituito comitato contro le aste giudiziarie, che sin dalla nascita, ha ottenuto adesioni inaspettate.

Print Friendly, PDF & Email