Marina di Ragusa, via Tunisi scambiata per un “orinatoio”

Non ne possono più gli abitanti di via Tunisi a Marina di Ragusa. Da anni viene denunciato lo stato di degrado in cui versa questo piccolo vicolo a pochissimi passi dalla piazza principale della nota località balneare.

“E’ impossibile vivere in queste condizioni – raccontano – hanno scambiato questa strada per un orinatoio pubblico. Non solo a volte troviamo anche tracce di vomito. Tutto questo è disgustoso, ogni giorno dobbiamo convivere anche con questo odore nauseabondo. E’ possibile che non si riesce a trovare una soluzione? Ma in che mondo viviamo, qui regna l’assoluta inciviltà”.

A denunciare lo stato di degrado già l’anno scoro il consigliere comunale del Gruppo Insieme di Ragusa, Angelo Laporta: “E’ una situazione che ci portiamo dietro da tempo – afferma – l’anno scorso avevo segnalato il problema anche alle forze dell’ordine. Purtroppo poco o niente è stato fatto. Da una parte gli incivili continuano a vandalizzare il nostro territorio e dall’altro nessuna soluzione drastica è stata ancora presa. La situazione di via Tunisi deve essere risolta nell’immediato, non si può più aspettare. Ne va anche della salute pubblica dei cittadini e non è questione di poco conto”.

Sull’asfalto, ai bordi laterali dei muri i segni del passaggio di questi soggetti che, non curanti del danno che arrecano, imperterriti continuano a venire meno alle regole del vivere civile.

I cittadini, esasperati, auspicano in un interesse reale di chi di dovere, con interventi decisivi che mettano finalmente la parola fine a questo scempio.

Print Friendly, PDF & Email