Milano, Innovazione. Anci sceglie i giovani milanesi per sviluppare l’impreditoria sociale

Tajani: “Un contributo di 116 mila euro che premia la scelta dell’Amministrazione di puntare sulla creatività dei giovani per far crescere l’economia della città metropolitana”

Milano, 18 aprile 2015 –  Con “MYC – Milan Young Citizens: la partecipazione dei giovani per il futuro della città” Milano è tra i progetti vincitori del bando IFEL-ANCI “MeetYoungCities”, realizzato in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per i Giovani. Il progetto presentato dal Comune di Milano con la collaborazione di Fondazione Giacomo Brodolini, The Hub s.r.l., Associazione Culturale Aprile, Associazione Culturale ARCI, Acca Più s.r.l., Avanzi s.r.l., Make a Cube s.r.l. è stato selezionato su oltre 100 progetti da tutta Italia.  Il progetto del valore complessivo di 180 mila euro potrà così contare su un finanziamento di 116 mila euro da parte ANCI  dell’Agenzia Nazionale per i Giovani.
“Questo riconoscimento – ha spiegato l’assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca Cristina Tajani – rappresenta un ulteriore tassello concreto di un progetto complessivo dell’Amministrazione che  punta alla creazione di nuove imprese e al sostegno dell’occupazione giovanile: obiettivi a cui stiamo lavorando anche attraverso altri progetti come il microcredito, l’assegnazione di spazi pubblici in periferia a nuove attività imprenditoriali, l’incentivazione degli spazi di coworking e fab lab, la realizzazione di incubatori capaci di generare nuove opportunità a Milano”.  Il progetto MYC – Milan Young Citizens: la partecipazione dei giovani per il futuro della città – conclude l’assessore –  premia  la scelta dell’Amministrazione di puntare sulla creatività dei giovani per far crescere l’economia della città metropolitana”.
“Ancora una volta – ha dichiarato Alessandro Capelli, delegato del Sindaco per le politiche giovanili – si vuole dimostrare come una delle strade più efficaci per sfidare la crisi economica sia proprio quella di investire sui giovani, sulla loro creatività e sulla capacità di innovazione della città   E’ bello sapere che questi temi possano stare alla radice della nuova città metropolitana. ”
“MYC – Milan Young Citizens: la partecipazione dei giovani per il futuro della città”, che si affiancherà progetti simili già in essere come FabriQ  a Quarto Oggiaro9 e lo spazio Ex-Ansaldo in via Tortona, ha come obiettivo incentivare pratiche di micro-imprenditorialità a vocazione sociale, valorizzando la creatività dei giovani della città metropolitana. I giovani cittadini di Milano e provincia di età compresa tra i 16 e i 35 anni saranno coinvolti  in un processo di costruzione condivisa sia per quanto concerne l’attuazione di nuovi progetti d’impresa sia per quanto riguarda la creazione di nuove professionalità spendibili nel mercato del lavoro. I progetti migliori saranno e “adottati” all’interno degli spazi di ex-Ansaldo, mentre  le  migliori proposte imprenditoriali si aggiudicheranno un percorso di “crescita ” all’interno di FabriQ il primo incubatore specificatamente dedicato all’innovazione sociale del Comune di Milano.

Print Friendly, PDF & Email