Modica, pagamenti operatori ecologici. I Sindacati:”Il sindaco non rispetta gli accordi”

“Il Sindaco di Modica continua a disattendere gli impegni presi con la Prefettura e con le scriventi OO.SS. L’ ultimo accordo, quello del 27 luglio 2017, delle ore 18:00, prevedeva l’ accredito di alcune somme all’ IGM e la stessa doveva dare un acconto della 14° mens. entro e non oltre il 15 di agosto”.

Ad affermarlo in una nota congiunta, le organizzazioni sindacali FP – CGIL, FIT – CISL RETI e  UIL – TRASPORTI che aggiungono: “Nel piano di rientro, se così lo possiamo definire, si prevedeva entro la fine di questo mese ed entro la fine dell’altro ancora, altri accrediti in favore della ditta che gestisce il servizio di igiene urbana, al fine di poter consentire l’azzeramento delle spettanze in favore di tutti i lavoratori. Le spettanze maturate che ad oggi devono essere saldate a tutti i dipendenti IGM, sono quelle relative del mese di giugno, di luglio + rimborsi IRPEF + n. 8 ratei della 14° mensilità 2017″.

“A questo punto  – continuano – esprimiamo forti perplessità sulla parola data del primo cittadino di Modica e a tal proposito, in occasione della riunione avutasi in Prefettura il 27 luglio 2017, anche il Vice Prefetto, richiamava e invitava nello stesso tempo il Sindaco di Modica a rispettare gli accordi sottoscritti presso il Palazzo di Governo, considerato che, in passato, molti degli impegni assunti erano stati disattesi”.

“Pertanto – concludono le  OO.SS. – su mandato di tutti i lavoratori,  giorno 21 e 22 agosto 2017 (lunedì e martedì), verranno effettuate nei locali del cantiere di Modica, per ogni fine turno di lavoro, n. 2 ore di assemblea sindacale retribuita, dalle ore 09:00 alle ore 11:00, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, dalle ore 18:00 alle ore 20:00. Altresì fuori al cantiere e sicuramente presso il comune di Modica, le assemblee saranno effettuate dalle ore 11:00 fino alle ore 20:00. All’ordine del giorno, proclamazione di sciopero”.

 

Print Friendly, PDF & Email