Morti su morti sulla coscienza. Svegliati Umanità!

Svegliati umanità, morti su morti sulla coscienza!

Nei giorni scorsi abbiamo notato un’invenzione di tendenza sulla sorte degli africani che per disperazione avevano abbandonato la propria terra e per fare ciò si mettevano nelle mani di scafisti speculatori senza scrupoli con la speranza di raggiungere ospitalità da Nazioni umane e civili.
Purtroppo per loro non arrivava la terra promessa ma la morte in mare. Tanti bambini, tante donne e tanti esseri umani venivano condannati dai Governanti di nazioni cosiddette civili alla morte.
Certi populisti che attaccavano ed aggredivano i buonisti pretendevano ed ottenevano che i disperati in mare dovevano essere abbandonati a se stessi e morire.
Nei prossimi giorni, purtroppo, assisteremo al ripetersi di questi squallidi episodi e da “buonisti” ci rimarrà solo da piangere.
Non vogliamo con ciò attribuire la colpa al Governante Tizio o al Governante Caio. Quale Nazione è più responsabile? L’Italia, l’Austria, la Francia, la Spagna, gli Stati Uniti d’America o la Russia?
Non è su questo che dobbiamo ragionare ma su tantissimi bambini, uomini e donne che per l’egoismo di pochi che magari si professano “cristiani”.
Abbiamo finalmente notato che all’interno della maggioranza governativa qualcosa positiva c’è.
Non un cittadino qualunque ma il Presidente della Camera Roberto Fico, terza carica dello Stato, si è mosso in sintonia con la più alta carica dello Stato per evitare o limitare altre condanne collettive alla morte.
Speriamo che concretamente qualcosa si muova ma non solo dall’Italia ma da tutte le Nazioni civili e principalmente dagli uomini e donne che si proclamano “cristiani”

Carmelo Raffa

Print Friendly, PDF & Email