Nessun caso di ebola all’ospedale maggiore di Modica. Si tratta di un filippino affetto di malaria

La Direzione dell’Asp di Ragusa informa che il paziente di origine filippina, già rifiutato delle Autorità maltesi, quindi sbarcato in Sicilia e ricoverato presso l’U.O.C. di Malattie infettive dell’ospedale Maggiore di Modica,  per cui si era temuta un’infezione da virus Ebola,  è risultato positivo ai test diagnostici della malaria. Si tratta di una malattia infettiva assolutamente trattabile con farmaci comuni. La sua prognosi è da ritenere verosimilmente favorevole. Non esiste alcun rischio di contagio, se non per via ematogena e in particolare per condivisone di punture successive da parte della medesima zanzara, di una specie rara in Italia.
“Da clinico, mi permetto di rassicurare, in maniera completa la popolazione  e  il personale sanitario,  che lo ha assistito e tutta la popolazione  – ha affermato il direttore generale, Aricò.

Print Friendly, PDF & Email