Neve a Ragusa, report della Protezione Civile sugli interventi eseguiti in nottata

La Protezione Civile del Comune di Ragusa rende noti, attraverso un proprio report, gli interventi attuati nella nottata a seguito del peggioramento delle condizioni meteo. A farlo attraverso una dettagliata relazione il dirigente del Settore Protezione Civile, Marcello Dimartino.

“Circa 30 gli interventi effettuati nel corso della notte tra il 17 e 18 gennaio 2017 dall’ufficio di Protezione Civile e dai volontari del Gruppo Comunale. Le precipitazioni nevose previste inizialmente solo alle quote più alte, si sono manifestate, verso le ore 24, anche nelle zone del centro abitato di Ragusa con particolare intensità verso i quartieri ovest e sud. Gli interventi effettuati nel corso della nottata hanno riguardato soprattutto lo spargimento di sale lungo le principali strade da viale delle Americhe, ex S.P. 9, Castiglione, Centopozzi. Successivamente, il calo delle temperature, ha reso il fondo stradale della rimanente area urbana impraticabile per mancanza di resistenza sul manto stradale. Viste quindi le criticità diffuse su tutte le arterie cittadine, alle ore 2,30, è stata emanata ordinanza precauzionale di chiusura scuole, in quanto le condizioni meteo avverse non consentivano una regolare circolazione del traffico veicolare, soprattutto nelle aree critiche e in prossimità delle scuole. Gli interventi sono continuati nel corso della notte su via Risorgimento, Largo San Paolo, con spargimento sale sui cavalcaferrovia e su tutte le vie principali del centro cittadino con particolare attenzione a tutte le arterie stradali con elevata pendenza, luoghi in cui automobili e auto articolati sono rimasti bloccati fino all’intervento della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco. Attualmente rimangono chiuse al traffico Via Addolorata e Via Monelli. In base alle previsioni le condizioni meteo rimangono costanti, per tutte la giornata di oggi. La situazione meteo viene comunque monitorata di ora in ora”.

Il Sindaco Federico Piccitto ringrazia in modo particolare tutti quei cittadini che, ricevuto, tramite social network, il messaggio della Protezione Civile di chiusura precauzionale delle scuole, si sono prodigati a divulgare la notizia permettendo così di dare quanto più possibile notizia dell’ordinanza sindacale emessa con carattere di urgenza nelle prime ore della giornata odierna limitando così possibili criticità.

“Ringrazio anche – dichiara il primo cittadino – la Protezione Civile per la tempestività e la solerzia con cui ha subito attivato le opportune contromisure per scongiurare eventuali criticità e per l’impegno profuso nel corso di tutta la nottata al servizio della collettività. La decisione immediata di procedere con l’ordinanza ha scongiurato il verificarsi di situazioni di reale pericolo nei punti critici della città”.

Print Friendly, PDF & Email