On. Nino Minardo: “Evitare accorpamento Camcom Ragusa. Accolto odg che impegna Governo a valutare criticità territorio, già penalizzato”

Accolto dal Governo l’odg presentato dall’on. Nino Minardo, al ddl “Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle Amministrazione pubbliche”  relativo alla riforma delle Camere di Commercio

Ragusa, 17 luglio 2015 – In un momento in cui si parla di riforme di molti enti pubblici, sottolinea Minardo, e che in diversi casi i tagli e gli accorpamenti risultano sostanzialmente penalizzanti per i territori, l’odg in questione vuole essere una sorta di stimolo ed una proposta che impegni il Governo a valutare e quindi evitare  la soppressione della Camcom di Ragusa con il conseguente accorpamento a realtà più grandi. L’ente camerale di Ragusa gode di buona salute, rafforza il territorio  ed è l’unico punto di riferimento per le categorie produttive di tutta la provincia che presenta però molte criticità: è carente di adeguate infrastrutture e collegamenti pubblici stradali e ferroviari. Fattori penalizzanti anche  per il tessuto produttivo che sarebbe completamente disorientato dalla scomparsa dell’ente camerale. Anche se di competenza regionale il Governo potrebbe, tramite specifiche direttive, rendere attuabile il provvedimento anche in Sicilia.
La provincia iblea è piccola ma brillante e produttiva sotto l’aspetto economico-territoriale, l’accorpamento dell’ente camerale, conclude il parlamentare nazionale ibleo, rischierebbe di farla scomparire perchè fagocitata dalle realtà più grandi che hanno certamente affinità diverse tra loro.

Print Friendly, PDF & Email