Pachino: la refezione scolastica funziona regolarmente e la qualità è costantemente controllata

Pachino (SR) – «La refezione scolastica funziona regolarmente e la qualità del cibo è costantemente sotto controllo». È l’assessore alla Pubblica istruzione, Gisella Calì, ad assicurare le famiglie sul servizio di mensa scolastica destinato agli alunni dei tre istituti comprensivi cittadini. A confermare la qualità dei prodotti utilizzati e il rispetto della normativa igienico sanitaria sono stati i Carabinieri del Nucleo antisofisticazioni, che oggi hanno effettuato un’ispezione nei locali di via Rubera. Durante i controlli i militari dell’Arma non hanno rilevato anomalie relativamente alla provenienza, qualità e cottura dei cibi. «Al momento – ha dichiarato l’assessore Calì – non sono stati segnalati disservizi né sono giunte ufficialmente lamentele sulla qualità dei cibi da parte dei dirigenti scolastici, delle famiglie e degli insegnanti. Anzi, ciò che emerge sempre più è un netto miglioramento del servizio rispetto agli anni precedenti. L’amministrazione ha provveduto, grazie alla collaborazione delle scuole, ad organizzare dei momenti di incontro conoscitivo con i genitori degli alunni dei diversi Istituti scolastici che usufruiscono del servizio di refezione alla presenza della biologa nutrizionista e della Ditta che si occupa di fornire il servizio. Ciascun incontro ha avuto lo scopo di illustrare l’ importanza della refezione scolastica come fondamentale e necessario momento di educazione alimentare grazie al quale si favorisce l’arricchimento del modello alimentare casalingo del bambino mediante l’introduzione di cibi e gusti nuovi e sono stati illustrati i principi nutrizionali con cui viene elaborato il menù mensile, oltre che l’obbligo di rispettare la frequenza di determinati gruppi di alimenti così come esposto nelle Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica divulgate dal Ministero della Salute – Dipartimento per la sanità pubblica veterinaria, la nutrizione e la sicurezza degli alimenti – Direzione generale della sicurezza degli alimenti e della nutrizione». «In nessuno degli incontri sino ad ora avvenuti – ha voluto precisare il sindaco, Roberto Bruno – sono emersi malumori da parte delle famiglie. Inoltre, sono stati effettuati diversi sopralluoghi e controlli, sia nei locali della refezione in via Rubera, sia direttamente nelle scuole a garanzia di funzionalità del servizio e a tutela degli alunni che usufruiscono del servizio. Al di là della massima attività di controllo che ha garantito e continuerà a garantire l’amministrazione, qualora dovessero emergere difficoltà o disservizi, saremo pronti ad intervenire per risolverli».

Fonte: Comune di Pachino

Print Friendly, PDF & Email