Palermo, Amap. Orlando: comune parte civile nel processo ai due dipendenti infedeli

Palermo, 2 ottobre 2014 – “Il Comune di Palermo si costituirà parte civile nel processo a carico dei due dipendenti infedeli dell’Amap”. Lo annuncia il sindaco Leoluca Orlando commentando la notizia dell’arresto di due dirigenti dell’azienda municipalizzata per essersi appropriati indebitamente di ingenti somme pagate da cittadini palermitani.
“Gli arresti dei due dipendenti dell’Amap effettuati dalla Guardia di Finanza – osserva Orlando – confermano i sospetti che spinsero i vertici dell’azienda municipalizzata a presentare l’anno scorso un esposto alla Procura della Repubblica. I fatti emersi dalle indagini sono gravissimi. Si tratta di comportamenti criminali che hanno arrecato un enorme danno non solo all’Azienda, ma a tutta la cittadinanza. Il Comune di Palermo e l’Amap continueranno a tenere alta la guardia per il buon funzionamento dell’Azienda e per impedire che si possano ripetere fatti di questo genere”.

Print Friendly, PDF & Email