Palermo, mafia. Comune si costituirà parte civile contro Faraone, disposti provvedimenti contro il consigliere arrestato

PALERMO – In seguito all’operazione antimafia contro alcuni clan palermitani in cui sono state arrestate 27 persone, tra cui il consigliere comunale Pino Faraone (clicca qui per leggere la notizia di cronaca), per fatti che risultano estranei all’attività dell’amministrazione comunale, e che hanno visto l’importante collaborazione dei cittadini, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha immediatamente disposto, d’intesa con il segretario generale, l’adozione di ogni provvedimento a carico del consigliere comunale Giuseppe Faraone. Il sindaco ha altresì disposto che l’avvocatura comunale provveda alla costituzione di parte civile nel procedimento che é appena iniziato.

Print Friendly, PDF & Email