Patto di stabilitá fa risparmiare centinaia di milioni alle Banche. Sileoni (Fabi): Il Governo, almeno, faccia rispettare i diritti dei lavoratori

PATTO DI STABILITÀ

SILEONI (FABI):

“CON DEDUZIONE IMPONIBILE IRAP, BANCHE RISPARMIANO CENTINAIA DI MILIONI DI EURO.

CONTRO DISAPPLICAZIONE CONTRATTO INTERVENGA GOVERNO”

“Nel patto di stabilità, il governo ha garantito la totale deduzione dell’imponibile Irap sul costo del lavoro a tutte le aziende italiane”.

Lo dichiara Lando Maria Sileoni, Segretario generale della FABI, sindacato di maggioranza dei bancari.

“Per le nostre banche, quindi, il risparmio sul costo del lavoro sarà enorme, quantificabile in centinaia di milioni di euro. Nonostante ciò, l’Abi, nel rinnovo del contratto nazionale, continua ad avere un atteggiamento di chiusura inconcepibile, pretendendo di farci economicamente pagare, come se fosse un canone d’affitto, il mantenimento dell’”area contrattuale”, che fino a oggi ci ha permesso di evitare i licenziamenti.

L’interruzione delle trattative, perdurando questa ingordigia, porterà alla rottura. Pertanto, sarebbe auspicabile che il Presidente Renzi e il suo governo intervenissero contro un’eventuale disapplicazione del contratto nazionale, minacciata da Abi, che porterà inevitabilmente tensioni sociali, rendendo il settore bancario una jungla e ci costringerà a ulteriori giornate di sciopero, di protesta e di lotta.

Lo stesso presidente Patuelli ci dica da che parte sta e chiarisca se le banche vogliono mano libera per licenziamenti collettivi di personale”.

Print Friendly, PDF & Email