Pescatori scoglittiesi: Vogliamo uno spazio a Vittoria per vendere il pescato

Scoglitti – Si sono rivolti a noi alcuni pescatori di Scoglitti che reclamano un loro spazio all’interno del sito della fiera Emaia, per potere vendere il prodotto appena pescato.
<perché a noi non è riconosciuta la possibilità di trasferire il pesce fresco da Scoglitti a Vittoria e venderlo alla gente?> Questo è quello che sostiene Giorgio, un pescatore che funge da portavoce di un nutrito gruppo di suoi colleghi.
<lo abbiamo chiesto alla precedente Amministrazione circa 2 anni e mezzo addietro e abbiamo ricevuto ampie garanzie, nella recente tornata elettorale per l’elezione del sindaco, nel corso di una riunione nella sala sopra la Banca Agricola, l’attuale sindaco, Giovanni Moscato, ci ha garantito che questa richiesta sarebbe stata esaudita molto presto, ma ad oggi non abbiamo alcuna risposta; anzi, ci è stato detto che bisogna avviare un percorso con l’autorità sanitaria per creare un locale adeguato. Questo passaggio compete agli amministratori, se dipendesse da noi, già avremmo provveduto. Noi non vogliamo privilegi, desideriamo solo essere al pari con gli altri commercianti, a Vittoria in una settimana, ci sono tre o quattro mercatini rionali per la vendita di alimentari di ogni tipo, mentre il nostro pesce può essere venduto solo a Scoglitti, dove molto spesso i vittoriesi non possono venire per problemi di tempo. Si pensi ad una struttura adeguata per noi, visto che la categoria è già in fondo ad un baratro.>
Noi abbiamo sposato la richiesta e abbiamo ritenuto opportuno di renderla pubblica, con l’auspicio che il “grido” dei pescatori venga accolto.

Print Friendly, PDF & Email