Piazzetta Sicilia a Caucana, il consigliere Pernice: “Una vera e propria devastazione”

“Una vera e propria devastazione con cumuli di rifiuti, frutto della potatura, disseminati ovunque”. È quanto denunciato ieri, sui social, dal consigliere comunale di opposizione del Comune di Santa Croce Camerina, Gaetano Pernice, che evidenzia come, nella frazione di Caucana, “un intervento di pulizia, atteso da anni, ma non coordinato tra i vari uffici del comune ha portato a questo scempio”.

“Il risultato – afferma Pernice – è dinanzi agli occhi increduli dei residenti: i pochi lampioni rimasti danneggiati, le panchine oramai arrugginite e fuori uso, scatoli di cartoni e rifiuti inerti ovunque e come se non bastasse i tronchi degli alberi e le essenze arboree tagliate abbandonate in tutta la piazza”.

Ed aggiunge: “I residenti da anni lamentano la carenza dei servizi minimi essenziali. Non interventi faraonici ma la pulizia ed il decoro dell’unica piazzetta punto di aggregazione dei villeggianti. Ma da queste parti, evidentemente, al peggio non c’è mai fine. Con l’approvazione dell’imminente bilancio di previsione serve dare, da subito, un segnale. Piccole somme appostate per rimettere in sesto l’unica area a verde della zona. Poche migliaia di euro ma spese in maniera oculata”.

Il consigliere Pernice che ha fatto, tra l’altro, intervenire una pattuglia dei vigili urbani per rilevare lo stato di pericolo esistente si chiede, alla luce dei fatti: “Quali saranno le risposte del sindaco e dell’Amministrazione dinanzi ad una devastazione del genere? Perché, e se lo chiedono in tanti, non coordinare in maniera sensata i lavori di scerbatura e di pulizia in pochi giorni? Perché, i cittadini della fascia costiera che pagano i tributi al Comune di Santa Croce devono attendere un decennio per avere una piazza sistemata in maniera decorosa?”

Intanto questa mattina, lo stesso consigliere ed una rappresentanza degli abitanti della frazione hanno incontrato il Sindaco e l’Assessore ai lavori pubblici che hanno assicurato un intervento immediato, attesa la gravità della situazione.

Print Friendly, PDF & Email