Pozzallo, vertice tecnico in Comune sul futuro del porto

Pozzallo, 12 dicembre 2014 – Si procede a ritmi spediti sul futuro del porto di Pozzallo dopo il vertice dei giorni scorsi a Palermo, all’assessorato regionale alle Infrastrutture, e dopo l’erogazione di un fondo pari a 231.000 euro per la manutenzione ordinaria della banchina. Facendo seguito alla riunione dell’altra sera, tenutasi alla Capitaneria di porto, l’on. Orazio Ragusa ha incontrato, questa mattina, assieme al presidente dell’associazione Confronto, Enzo Cavallo, accompagnato dal giornalista Michele Giardina che ha fatto da tramite, il comandante della Costa Crociere, Ignazio Giardina, che in più di una occasione aveva manifestato interesse affinché la compagnia potesse fare attraccare le proprie navi nella città marittima iblea. L’on. Ragusa ha illustrato al comandante Giardina l’esito della riunione dell’altra sera, chiarendo che non ci sono controindicazioni tecniche, per cui molto presto i rappresentanti legali della Costa Crociere prenderanno contatti con le autorità marittime per definire un percorso comune, espletando gli adempimenti previsti, che consenta di garantire la presenza delle navi da crociera Costa magari già a partire dalla prossima stagione turistica. In più, questa mattina, a palazzo La Pira, l’on. Ragusa ha partecipato all’incontro, annunciato nei giorni scorsi, tra i tecnici dell’assessorato regionale Infrastrutture, guidati dall’ing. Tuccio D’Urso, i tecnici del Genio civile, gli ingegneri Maurizio Vaccaro e Ignazio Pagano e il geometra Mario Marino, e i tecnici del Comune, alla presenza del sindaco, Luigi Ammatuna, che hanno curato la redazione del progetto preliminare, non ancora esecutivo, per la messa in sicurezza. I tecnici stanno dunque valutando la possibilità o meno di avviare la rimodulazione del progetto per fare in modo che lo stesso possa essere inserito nella prossima progettazione comunitaria così da consentire l’intercettazione dei fondi indispensabile per la definitiva messa in sicurezza dell’infrastruttura portuale. “E’ stato possibile – dice l’on. Ragusa – da un lato verificare lo stato dell’arte, dall’altro definire le migliori strategie operative per far sì che gli elaborati progettuali siano predisposti nella maniera migliore così da permetterci di raggiungere gli obiettivi prefissati. Se a ciò uniamo il discorso che si sta sviluppando in ordine alla presenza delle navi da crociera, si ha chiaro il quadro di come si stia facendo il possibile, grazie alla collaborazione di tutti, Regione, con in testa l’assessore regionale alle Infrastrutture, Giovanni Pizzo, Genio civile, Comune di Pozzallo, e gli altri soggetti interessati, per imprimere la dovuta accelerazione ad un percorso che diventa fondamentale per la crescita e lo sviluppo del nostro territorio”.

 

Print Friendly, PDF & Email