Presentata proposta di legge l’installazione di telecamere di videosorveglianza in asili e centri per anziani

Venerdì mattina nella nella sede dell’Ars di Catania è stata presentata la proposta di legge di Forza Italia che prevede l’installazione di telecamere di videosorveglianza a circuito chiuso in luoghi sensibili quali asili nido, ospedali o strutture di cure per anziani e disabili, volta a tutelare i più deboli senza invadere la privacy delle persone che risiedono o prestano servizi presso tali strutture.
Alla conferenza stampa hanno preso parte l’on. Gabriella Giammanco, parlamentare nazionale di Forza Italia prima firmataria e relatrice della proposta di legge sulla videosorveglianza, l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia, Dario Moscato coordinatore regionale Forza Italia Giovani Sicilia Orientale, Andrea Maiorana coordinatore provinciale Forza Italia Giovani Catania e Carmelo Coppola coordinatore comunale Forza Italia Giovani Catania. Alla conferenza stampa era presente la dott.ssa Valentina Spadaro, dirigente regionale Forza Italia Giovani Sicilia Orientale per il ruolo fondamentale di supporto che i ragazzi di Forza Italia hanno ed avranno in tutto il territorio regionale a sostegno di questa proposta di legge.
Come è stato ampiamente illustrato è un’iniziativa legislativa molto importante che va a colmare un vuoto legislativo e che riesce a conciliare l’esigenza fondamentale della tutela di alcune categorie deboli quali bambini, anziani e disabili e negli asili nido di telecamere a circuito chiuso in modo da poter prevenire episodi del genere e punire i colpevoli di gravi episodi di inaudita violenza, è altresì necessario trovare un giusto equilibrio tra la legittima volontà di difendere la propria privacy, ma anche il dovere di tutelare coloro che per ragioni anagrafiche o di disabilità non hanno voce e non essendo tutelati non possono pertanto essere difesi.
Le registrazioni video non comporteranno in alcun modo problemi di violazione della privacy o dello statuto dei lavoratori, si potrà fornire ai soggetti più deboli e indifesi, alle loro famiglie e agli operatori delle strutture in questione uno strumento di tutela che consenta di velocizzare i tempi delle indagini a beneficio di tutti i soggetti coinvolti.
La presenza della dott.ssa Spadaro, a sostegno di questa notevole e lodevole iniziativa ha un significato importante perché anche Ragusa e la sua provincia parteciperà con tutto il coordinamento provinciale a questa petizione con dei gazebo così come si farà in tutta Sicilia e lo farà con la presenza dell’on. Giammanco che ci tiene ad essere a Ragusa, così come degli altri parlamentari presenti che hanno dato alla dott.ssa Spadaro la loro disponibilità per essere presenti sul territorio ibleo.
Questo è quanto riferito dalla dott.ssa Valentina Spadaro, dirigente regionale di Forza Italia Giovani Sicilia Orientale.

Print Friendly, PDF & Email