Protocollo intesa tra comuni area iblea e Palomar: Il Commissario Montalbano rimane nei luoghi iblei

ISPICA – Con deliberazione della Giunta Municipale n. 21 di oggi, è stato ratificato il Protocollo d’intesa sottoscritto dal nostro Comune con la Palomar, società produttrice della fiction “Il Commissario Montalbano”. Tale Protocollo è finalizzato al coordinamento e alla programmazione delle attività a sostegno della produzione della nota serie televisiva. Con l’accordo sottoscritto, i comuni di Ragusa, Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Ispica, Modica, Monterosso Almo, Pozzallo, Santa Croce Camerina, Scicli e Vittoria intendono mantenere nei luoghi iblei la Produzione, sostenendola per le ricadute che la sua presenza ha determinato dal punto di vista culturale ed economico nel nostro territorio, sin dal suo primo episodio. A tale determinazione i comuni iblei sono giunti in quanto il “fenomeno Montalbano” ha stimolato  negli spettatori quella sana curiosità che si è tradotta in una crescita esponenziale di presenze turistiche nazionali ed internazionali. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che la fortunata serie è stata trasmessa anche in Paesi esteri approdando oltre oceano.
«Sappiamo bene – ha commentato l’assessore al Turismo Teresa Amendolagine illustrando alla Giunta Municipale la proposta di deliberazione – che le situazioni finanziarie in cui i Comuni versano ci creano difficoltà nel poter intervenire economicamente a favore della Produzione che altre regioni d’Italia sono pronte ad accogliere nei loro luoghi, ma siamo riusciti a raggiungere un accordo con la Palomar per il quale i Comuni contribuiranno con tutti i mezzi a disposizione, rispondendo alle sue esigenze con servizi e beni che siano a supporto delle attività ad essa connesse. Tra l’altro, il protocollo è un accordo in partenariato, presupposto propedeutico all’utile individuazione di risorse regionali, nazionali e comunitarie. È un’occasione che il territorio ibleo non può perdere e che conferma la bellezza architettonica e culturale dei nostri luoghi che da oltre cinquant’anni sono richiamo di interesse cinematografico.»
Il sindaco Piero Rustico, da parte sua, concludendo la seduta della Giunta Municipale ha dichiarato: «La serie Tv indubbiamente è una opportunità che valorizza le risorse del nostro territorio dai punti di vista culturale, naturalistico ed enogastronomico. È indiscutibile che i Comuni iblei ne hanno ricavato una crescita in termini economici per l’utilizzo delle maestranze locali, degli attori e delle comparse e per la ricaduta dal punto di vista turistico. Per questi motivi abbiamo ritenuto di essere presenti nella sottoscrizione del Protocollo d’intesa che avrà validità fino al 31 dicembre 2017 con possibilità di suo espresso rinnovo. È stato inoltre istituito un “Tavolo permanente”, composto dai referenti indicati da ogni sindaco dei Comuni partner, che avrà il compito di costante coordinamento e monitoraggio delle azioni da intraprendere a favore della Produzione e del territorio. Non potevamo non attivarci per garantire che il “Commissario” rimanesse nei nostri luoghi, tenuto conto che si stima un investimento ingente di quasi 40 milioni di euro nei 16 anni di produzione che hanno sicuramente determinato la differenza tra questa nostra parte della Sicilia ed il suo restante territorio».

Print Friendly, PDF & Email