“Puoi sentirmi ancora” musica e raccolta firme a Scoglitti

Raccolta di firme a Scoglitti per chiedere la presenza di un medico rianimatore nelle ambulanze. Obiettivo sensibilizzare i politici locali e regionali verso questo importante traguardo, che dovrebbe essere “naturale” ed essenziale.

Ad organizzare la manifestazione la Band artistica che porta proprio la denominazione: Puoi sentirmi ancora, insieme alla famiglia Ferrisi di Vittoria che negli anni scorsi ha perso uno dei propri figli, coinvolto in un grave incidente stradale, proprio a causa della mancanza di un medico rianimatore nell’ambulanza che lo ha soccorso.

“Probabilmente– ha dichiarato il signor Ferrisi- questi politici non ascoltano le nostre richieste perché non hanno avuto un dramma come il nostro in famiglia. Mi sembra assurdo, però, che si debba raccogliere delle firme per sensibilizzarli e chiedere qualcosa che ci spetta, che è un nostro diritto”.

Ad animare la serata, dunque, il gruppo “Puoi sentirmi ancora”, dedicato a tutti i ragazzi che non ci sono più ma che possono “sentire” i loro cari.

Pathos ed emozione anche per il presentatore Roberto Ciaculli, che ha sottolineato diverse volte l’importanza del medico a bordo, raccontando anche la propria esperienza.

Print Friendly, PDF & Email