Ragusa, il consiglio approva atto sulla valorizzazione del patrimonio storico delle due guerre mondiali.

Il Consiglio comunale di Ragusa ha approvato all’unanimità, se si fa eccezione della consigliera Sigona, l’atto di indirizzo presentato dal consigliere dei 5 Stelle, Filippo Spadola, per la valorizzazione del patrimonio storico e museale risalente alle due guerre mondiali.

“Il voto del Consiglio ha permesso, e di ciò ringrazio tutti, di licenziare un atto fondamentale e propedeutico – dichiara Spadola – per la realizzazione di una realtà museale capace di organizzare e perciò rendere migliore la fruibilità di questo immenso patrimonio storico. La mia personalissima idea, che credo possa esser sposata senza grandi difficoltà, è quella di concentrare in un’unica struttura, quindi in un’unico spazio museale, questo patrimonio, a mio parere la creazione di un museo unico riguardante le due guerre rappresenterebbe l’optimum”.

“Questo museo o comunque questa rete museale, inoltre, fungerebbe da volano per tutti i ‘musei all’aperto’, di cui il nostro territorio (comunale e non) è ricco. Penso alle casematte, alle trincee ed ai luoghi di estremo interesse storico, come Caposaldo di Camemi, dove lunedì prossimo, 11 luglio alle 18.30, si svolgeranno le commemorazione dei Caduti italiani della battaglia del 9 e 10 luglio 1943”.

“L’approvazione di quest’atto di indirizzo è solo il primo passo, adesso – prosegue Spadola – attendiamo che il Comune di Ragusa, spero in tempi rapidi, siglerà la convenzione con l’Associazione nazionale combattenti e reduci, con l’Associazione culturale ‘Lambra Doria’ e con i tanti collezionisti privati, che vorranno realizzare questo progetto. Per la buona riuscita di questo progetto è indispensabile la collaborazione e la partecipazione di tutti, perché esso vuole raccontare, senza filtri e/o censure, la nostra Storia”.

Print Friendly, PDF & Email