Ragusa Ibla e il parcheggio che non c’è

Le soluzioni ci sono. Ma sembrano davvero difficili da attuare. Un parcheggio di interscambio, nella zona alta della città, con bus navetta, e chiudere in maniera definitiva il transito delle auto ai “non residenti” a Ragusa ibla.

In questi giorni, raggiungere ibla, sembra davvero un terno a lotto. L’unica strada di accesso, la circonvallazione, intasata, con auto posteggiate ovunque. Guai a percorrere corso Mazzini, è tentare l’accesso da piazza della Repubblica.

I “poveri” turisti smarriti si sono visti recapitare una bella multa con tanto di carri attrezzi in allegato.

Ma è davvero così complicato programmare in maniera oculata un piano di viabilità alternativo in questi giorni caotici? Perché non utilizzare i parcheggi di interscambio di contrada Tabuna o i parcheggi a pagamento, desolatamente vuoti, nella zona alta di Ragusa?..vogliamo il turismo….. solo a parole.

 

Marcello Digrandi

Print Friendly, PDF & Email