RAGUSA IBLA, EMERGENZA PARCHEGGI

Una protesta plateale con la chiusura di tutte le attività commerciali. Sono stanchi di attendere il piano “straordinario” dei parcheggi per un turismo mordi e fuggi anzi oramai prettamente stagionale. Chiedono a gran voce che si metta mano ad un piano d’intervento per ritagliare altri post auto a Ragusa Ibla. I commercianti del quartiere barocco lamentano il crollo degli introiti per un periodo invernale più lungo del previsto. In tanti hanno preferito abbassare le saracinesche per una periodo di ferie forzate. “Senza gli interventi strutturali di cui si parla oramai da decenni – raccontano -siamo destinati a diventare solamente un posto prettamente estivo. Il cliente occasionale, che viene dai comuni limitrofi in una situazione legata ai parcheggi così difficile, preferisce andare altrove”. I commercianti preannunciano iniziative di proteste per sensibilizzare gli amministratori locali. “Non possiamo attendere ancora – spiegano –vogliamo risposte certe e subito”. Intanto mercoledì pomeriggio una delegazione del centro commerciale naturale Antica Ibla sarà ricevuta dal vice sindaco  con delega ai centri storici Massimo Iannucci. In quella sede si parlerà di bus turistici e di collegamenti tra le due parti della città.

Print Friendly, PDF & Email