Ragusa. Nuove linee guida per i Dehors

Piante autoctone con un’altezza massima di un metro e sessanta con fioriere fatte in legno.  Il “nuovo” regolamento sui dehors sarà pienamente operativo dal primo di marzo. Tutte le attività commerciali, con licenza di somministrazione, avranno una superfice esterna pari all’area interna dedita alla somministrazione. In piazza Duomo, a Ragusa Ibla, dopo la prima bozza con il parere negativo della Soprintendenza, i  tavoli e le sedie dovranno essere conformi – con le fioriere e gli ombrellini -secondo alcune linee guida. Gli spazi saranno ubicati ad una distanza  massima di 4 metri dal muro.

“Si tratta di una segnale importante per il commercio in città – spiega Santi Tiralosi, presidente del centro commerciale naturale Antica Ibla – siamo riusciti, tra mille difficoltà, ad avere un regolamento che  tiene in considerazione alcune indicazioni dei nostri operatori commerciali di Ragusa Ibla e in modo particolare di piazza Duomo”.

Per dehors si intende l’insieme degli elementi mobili posti in modo funzionale ed armonico sul suolo pubblico o asservito all’uso pubblico che costituisce, delimita ed arreda, lo spazio per il ristoro all’aperto annesso ad un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande. Il dehors può essere aperto, semichiuso o chiuso.Il dehors è stagionale se la struttura è posta su suolo pubblico o asservito all’uso pubblico per un periodo complessivo non superiore a 180 giorni nell’arco dell’anno solare. E’ permanente se la struttura è posta su suolo pubblico o asser vito all’uso pubblico per l’interno anno solare. In questo secondo caso la concessione ha durata di nove anni.

Ragusa ibla
Print Friendly, PDF & Email