Rifiuti in Sicilia: Confronto Galletti-Crocetta, regione si impegna a rimozione cumuli da strade

La Regione: messa in opera impianti mobili, a lavoro per potenziare capacità e contatti con altre Regioni per arretrato

Roma, 22 lug – Confronto ieri pomeriggio al ministero dell’Ambiente tra il ministro Gian Luca Galletti e il governatore della Regione Siciliana Rosario Crocetta sull’emergenza rifiuti in Sicilia. Presenti l’assessore regionale all’Energia Vania Contrafatto, il Direttore del Dipartimento acqua e rifiuti Maurizio Pirillo, il capo di Gabinetto del ministero Guido Carpani, il Direttore generale per i rifiuti e l’inquinamento Mariano Grillo e altri tecnici del dicastero.
Nel corso dell’incontro è stato fatto il punto sullo stato di avanzamento degli impegni previsti nell’ordinanza del 7 giugno scorso, emanata dal governatore Crocetta previa intesa con il ministro Galletti, e sulle iniziative in corso per superare le criticità esistenti. La Regione ha garantito al ministro l’impegno a rimuovere prioritariamente i rifiuti giacenti sulle strade e ha informato il ministero sulla messa in opera degli impianti mobili di pretrattamento dei rifiuti, operanti nel rispetto delle norme comunitarie. Il Presidente Crocetta ha inoltre comunicato di lavorare a soluzioni per potenziare l’attuale capacità impiantistica e di aver avviato contatti con altre Regioni italiane per lo smaltimento dell’arretrato.

Print Friendly, PDF & Email