Rosolini. Celebrata la “Giornata Mondiale della Terra (Earth Day)”

ROSOLINI – Celebrata stamane a Rosolini la “Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), la più grande manifestazione ambientale della Terra, istituita dall’ONU sin dal 1970, che si celebra in tutto il mondo.
L’Amministrazione comunale, di concerto con l’associazione ambientalista “RipuliAmo Rosolini”, per celebrare l’evento ha organizzato una manifestazione presso il parco giochi di Viale Rosario Errante,  un luogo circoscritto da edifici adibiti prevalentemente a residenze di edilizia economica e popolare ed in cui il degrado e l’incuria regnano sovrani. L’iniziativa ha visto l’adesione di tutti gli istituti scolastici della nostra città e, per questo, il Sindaco ringrazia i dirigenti scolastici che hanno consentito agli studenti di vivere materialmente un momento a sostegno e salvaguardia dell’ambiente. Ed infatti, muniti di guanti e attrezzi messi a disposizione in parte dalla ditta che si occupa della nettezza urbana di Rosolini ed in parte dall’Associazione RipuliAmo, i ragazzi hanno iniziato a ripulire i luoghi da materiali di ogni genere e operare una corposa opera di sfalcio delle erbacce con decespugliatori.  Un ringraziamento viene rivolto dal Sindaco alla Misericordia di Rosolini che ha partecipato alla manifestazione con personale e l’ausilio dell’ambulanza cosi come i vigili urbani, e i dipendenti della ditta di raccolta dei rifiuti solidi urbani.
A conclusione della manifestazione, quando i luoghi avevano assunto un volto nuovo e decoroso, in una delle aiuole è stata messa a dimora una pianta di carrubbo, donata dall’istituto agrario di Rosolini.
“E’ stata davvero un’occasione di crescita ed un momento di socializzazione – afferma il Sindaco Corrado Calvo – che alimenta l’affermarsi di nuove consapevolezze relative alla salvaguardia dei beni comuni, al rispetto dell’ambiente e della natura, nonchè  la formazione delle coscienze, soprattutto nei giovani – di una cultura ambientale e del senso civico. La molteplicità di atti di civismo, anche piccoli, contribuiscono al miglioramento della qualità della vita della nostra comunità, e ciò rimane la meta più ambita per un Amministratore pubblico”.

Print Friendly, PDF & Email