Sanità Ipparina, Sorgi Vittoria: “Il pronto soccorso di Comiso sarà chiuso?”

Nei giorni scorsi il direttivo del movimento politico “Sorgi Vittoria”, guidato dal presidente Cesare Campailla, ha incontrato il dirigente dell’Asp di Ragusa Maurizio Aricò, il quale, grazie alla proroga, resterà in carica almeno fino a metà agosto.

I rappresentanti del movimento hanno ancora una volta fatto presente tutti i disagi e i disservizi che oramai da mesi gli utenti dell’ospedale “Guzzardi” lamentano tra carenza di personale, file al pronto soccorso e liste d’attesa al Cup interminabili, in particolar modo per alcuni esami e visite mediche”.

“Con lo sciopero della fame e della sete promosso la scorsa settimana dal sottoscritto – spiega Cesare Campailla- ancora una volta abbiamo provato ad accendere i riflettori sulla sanità del comprensorio ipparino, tra gli ospedali di Vittoria e Comiso, “Guzzardi” e “Regina Margherita”. Nonostante le notizie sul piano di assunzioni, dagli organi di informazione non ci arrivano notizie rassicuranti in merito al pronto soccorso del “Regina Margherita” che a quanto pare molto presto sarà destinato a chiudere i battenti. Come stanno le cose?”.

A questo proposito il movimento chiede delucidazioni in merito ed invita il presidente della Regione Crocetta, l’assessore alla Sanità Gucciardi e la deputazione regionale iblea ad attivarsi per migliorare e potenziare i servizi dei nosocomi della provincia.

“Come già anticipato –conclude Campailla- se il silenzio da parte delle istituzioni continuerà ad essere assordante riprenderemo la mobilitazione con altre forme di protesta eclatanti”.

Print Friendly, PDF & Email