Santa Croce Camerina, il Circolo Meridiana ricorda le vittime delle Foibe

Riceviamo e pubblichiamo.

“La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del Ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”. (legge 30 marzo 2004 n. 92).

Il Circolo Meridiana S. Croce Camerina ricorda le migliaia di italiani vittime dell’eccidio delle foibe condotto dalla disumana ferocia dei partigiani comunisti e dal regime di Tito. Sebbene per diversi decenni la classe politica abbia tentato di occultare la memoria di tale tragedia, abbiamo il dovere morale di ricordare per non dimenticare e per evitare il ripetersi di simili massacri. Soprattutto oggi che la conflittualità etnica, culturale e religiosa ricorre constantemente tra le pagine di cronaca. Noi non dimentichiamo, noi ricordiamo!

Print Friendly, PDF & Email