Scicli, tassa di soggiorno. Finalizzate le risorse per migliorare la qualità dei servizi

La giunta Giannone ha deliberato l’impegno delle risorse finanziarie della tassa di soggiorno per l’annualità 2017.
L’importo degli introiti preventivati, per il 2017, è di 340 mila euro.

80 mila euro sono stati impegnati per manifestazioni di interesse turistico, 80 mila per la viabilità, 50 mila per una migliore fruibilità dei siti culturali, 50 mila per la pulizia delle spiagge, 30 mila per la promozione, l’immagine e la qualità dell’accoglienza, 20 mila per la segnaletica stradale e turistica, 20 mila per ridurre le barriere architettoniche per favorire la fruizione dei siti, 10 mila per il software di gestione della tassa di soggiorno.

C’è un punto di orgoglio in questa delibera – sottolinea il sindaco Enzo Giannone, che insieme all’assessore al turismo Caterina Riccotti e all’assessore al bilancio Giorgio Vindigni ha predisposto l’atto-. E riguarda le barriere architettoniche. Abbiamo voluto prevedere un capitolo specifico per rendere fruibili i siti culturali alle persone con diverse abilità, perché riteniamo non c’è valore culturale vero e autentico se esso non può essere condiviso da tutti”.

L’amministrazione comunale sta predisponendo gli atti per la riduzione dell’importo della tassa di soggiorno, al fine di allinearsi alle aliquote dei territori limitrofi, mentre è in atto un controllo sugli importi versati per verificare che tutte le strutture abbiano onorato il proprio obbligo contributivo nei confronti del Comune.

Print Friendly, PDF & Email