Scoppia l’emergenza al canile di Vittoria, La Rosa: “Situazione al collasso e il Comune non interviene”

La Rosa: “Gli operatori sono con l’acqua alla gola perché il Comune ha bloccato la microchippatura e le sterilizzazioni. I box sono affollati. Ma cosa aspetta la nuova Giunta ad intervenire? La situazione è davvero drammatica

VITTORIA – Scoppia l’emergenza al canile di Vittoria. La goccia che ha fatto traboccare il vaso riguarda il fatto che qualcuno abbia lasciato una cassetta, con dentro quattro cucciolotti, proprio all’ingresso della struttura. “Abbiamo raccolto l’appello degli operatori – dice il consigliere comunale del movimento Sviluppo Ibleo, Andrea La Rosa – che spiegano di essere stati zitti per tutto questo tempo, svolgendo il loro lavoro al meglio, nonostante mille difficoltà. Ora, però, gli stessi chiariscono di essere con l’acqua alla gola. Infatti, il rifugio sanitario comunale è strapieno. Pensate che si sono registrati ben mille abbandoni. E nonostante tutto, gli operatori denunciano di non potere procedere con le adozioni. Di conseguenza, tutti i box non solo sono occupati ma risultano affollati. Una situazione che ha dell’incredibile. A fronte di ciò il Comune di Vittoria cosa fa? Decide di abbandonare queste persone a loro stesse in quanto non solo non microchippa più i cani ma blocca anche le sterilizzazioni. Sono quattro gli operatori del canile che spiegano di essere stati abbandonati da un Comune inadempiente. Sollecitiamo dunque la nuova Giunta, dopo le presentazioni di questi primi giorni, ad essere subito operativa e a trovare una nuova soluzione per una vicenda che non può essere più rinviabile e che, anzi, doveva essere risolta ieri. Come Sviluppo Ibleo ci mettiamo a disposizione degli operatori del canile affinché si possano trovare le soluzioni più adatte per uscire fuori da questo guado. Presenterò una interrogazione urgente per ricevere le opportune risposte dall’Amministrazione comunale”.

Print Friendly, PDF & Email