Si costituisce il “secondo circolo” del PD a Vittoria

VITTORIA – Si costituisce il Secondo Circolo del Partito Democratico. “Non è certamente una novità. Da più di due anni alcuni di noi, con accentuazioni diverse, lo hanno detto pubblicamente, in “privato”, nel partito e fuori. Ora è il momento giusto“. E’ quanto dichiara il consigliere comunale Gianni Caruano.
L’obiettivo è ambizioso – continua Caruano – e parte dalla voglia e dal bisogno di trovare nuovi strumenti per fare politica , parlare alle persone e interpretare i bisogni dei Vittoriesi che vogliono una Città migliore. Molti di noi sono del PD, ci sono Consiglieri Comunali, dirigenti, ci sono giovani che si avvicinano alla politica per la prima volta, liberi cittadini che hanno seguito strade diverse. Il Secondo Circolo è aperto al contributo di  tutti quelli che pensano che il centrosinistra ha ancora un ruolo importante da svolgere a Vittoria.
L’appeal della sede di via Castelfidardo è ormai insufficiente tanto più se si guarda all’esito della verifica, alle recenti prese di distanza di consiglieri e militanti del Partito, e alle continue “tentazioni” – con candidature e promesse – che arrivano da fuori, da formazioni esterne e attraversano periodicamente  il corpo del Partito.
Si costituirà in Consiglio Comunale inoltre il Gruppo consiliare di riferimento del “Secondo Circolo” che non avvierà verifiche nè tampinerà la nuova Giunta  come è accaduto di recente (con la giunta precedente)  con un corpo a corpo continuo che ha creato problemi, difficoltà, tensioni, disagi. Non lo farà. Obiettivo unico è la bella politica in un rapporto positivo coi cittadini. Si chiude una esperienza amministrativa importante, di cui non rinnego neanche un minuto, e si apre una prospettiva politica generale nuova che registra i primi incoraggianti entusiasmi. II “secondo circolo” si trova  in  via Bixio 74″.
Infine – conclude Caruano – è stata già formalizzata dal Consigliere Giovanni Formica la comunicazione dell’apertura del secondo circolo al Segretario Provinciale Giovanni Denaro e al Segretario Cittadino Francesco Cannizzo“.

Print Friendly, PDF & Email