Sicilia, partono i bandi Attività Produttive. 472 aziende finanziate

Palermo, 11 ago.- “Abbiamo seguito una procedura trasparente, veloce e, per  questo, utile e necessaria. Così Il primo bando è stato un successo”.

Lo dice l’assessore delle Attività produttive Mariella Lo Bello. che aggiunge:”Erano gli  ultimi mesi del 2016 quando abbiamo pensato alle procedure più snelle, più  trasparenti e più veloci per dare alle Imprese i servizi di cui avevano  bisogno. Nell’agosto del 2016 abbiamo aperto la prima finestra per valutare le imprese da collocare all’interno del Catalogo di competenze al servizio dell’ innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle aziende siciliane: un elenco di servizi e fornitori il cui costo sarebbe stato per le  aziende quasi sempre totalmente a fondo perduto. Dopo aver pubblicato l’avviso,  il 23 luglio alle ore 12,00, il 3 agosto, eccellenti la sua tenuta e il suo  successo e adesso andiamo, sempre più, verso il suo totale utilizzo”.

“Stiamo accelerando lo sviluppo della Sicilia – afferma il presidente  Crocetta – determinando lavoro per le imprese e i disoccupati. Col nostro  governo i fondi europei non tornano a Bruxelles, mna vengono spesi in Sicilia.  La Sicilia comincia a crescere. Dobbiamo fare di più e insieme ce la faremo”.

Ed aggiunge:“Sono 472 le imprese che vedrete elencate sul sito istituzionale del  Dipartimento delle Attività Produttive in una preinformazione, che vogliamo  fornire all’utenza, così come abbiamo fatto per i bandi che sono stati apparsi  sullo stesso sito prima della pubblicazione in gazzetta: non più oscure stanze  ma luminose comunicazioni per tutti. Sono arrivati progetti per 33.728.249,10  milioni di euro a fronte della dotazione dell’avviso di euro 27.951.951,10 milioni, differenza che pensiamo di recuperare come overbooking visto il  successo dei primi bandi a sportello, ormai pubblicati o di prossima  pubblicazione”.

L’elenco delle aziende verrà sottoposto a tutti i controlli di legge.

Print Friendly, PDF & Email