Sicilia. Persone con disabilità: Le richieste di Anffas al governo regionale

Anffas Sicilia: Abbiamo detto a Crocetta di istituire un tavolo inter assessoriale con la presenza del mondo associativo rappresentativo delle persone con disabilità

“I diritti delle Persone con Disabilità in Sicilia devono essere resi pianamente esigibili nel rispetto delle vigenti normative in materia. I sostegni di cui necessitano le Persone con Disabilità devono essere rilevati attraverso la predisposizione del progetto individuale di vita, redatto ai sensi e per effetto dell’articolo 14 della legge 328/2000, da unità di valutazione adeguatamente formate”.

È quanto ha ribadito Anffas Sicilia nel corso dell’incontro che si è tenuto a Palermo tra i vertici dell’associazione nazionale di Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e Relazionale e il Governatore della Regione siciliana Rosario Crocetta.

“Anffas – ha sottolineato il presidente regionale Pippo Giardina – è contraria a tutte le forme di monetizzazione del bisogno, sia diretta che indiretta, a qualsiasi approccio pietistico e assistenzialistico. È necessario e urgente istituire un tavolo inter assessoriale con la presenza attiva del mondo associativo per far sì che si renda concreta l’integrazione socio sanitaria, l’inclusione scolastica, l’inclusione lavorativa, l’inclusione sociale, senza assistere più ad uno sterile scaricabile tra i vari soggetti deputati”.

“La dichiarazione del Presidente Crocetta alla fine dell’incontro – aggiungono – per tranquillizzare il mondo della disabilità siciliana, rispetto al fatto che saranno risolte tutte le problematiche anche attraverso erogazioni economiche, non è condivisa in alcun modo da Anffas. Valutiamo comunque positivo l’avvio di un confronto, che però è solo il frutto della forte iniziativa di protesta che si è dovuta porre in essere, fino alla proclamazione della manifestazione di piazza proclamata da Anffas Sicilia per la Giornata di ieri e poi sospesa a seguito della convocazione del Presidente Crocetta”.

“Anffas Sicilia – prosegue Giardina – auspica che l’intero mondo rappresentativo della disabilità in Sicilia e delle loro organizzazioni si unisca per fare fronte unico per dare dignità e diritto di cittadinanza a tutte le Persone con Disabilità e ai loro familiari: in Sicilia fino ad oggi totalmente disattesi e negati”.

A questo scopo, tutte le Anffas della Sicilia saranno presenti in forza sabato 11 marzo a San Cataldo, all’Assemblea Regionale della Disabilità, organizzata dal Forum Regionale del Terzo Settore, per contribuire a costruire una comune piattaforma di azione sulla quale convergere, mettendo al centro la persona, i diritti umani e la qualità di vita nel rispetto della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità.

Print Friendly, PDF & Email