Sicurezza, a Ragusa prende il via il progetto “Controllo di vicinato”

Domani mattina, presso il Palazzo del Governo, il Prefetto Maria Carmela Librizzi sottoscriverà con l’Amministrazione comunale di Ragusa il protocollo di intesa “Il Controllo del Vicinato”, con la contestuale adesione allo stesso delle Forze di Polizia territoriali. 

Con l’Accordo in parola si intende perseguire l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la cooperazione tra la Prefettura, gli Organi di Polizia, l’Amministrazione comunale di Ragusa e la società civile del Capoluogo, nell’ambito di un processo di sicurezza integrata e di partecipazione attiva, così da garantire l’ordinata e pacifica convivenza, la qualità della vita urbana e la sicurezza dei cittadini, nel rispetto delle relative competenze, responsabilità e ruoli.

In tale ottica, l’anzidetta Intesa si propone l’attuazione di innovative misure di carattere preventivo ai fenomeni di criminalità diffusa di carattere predatorio, che incidono negativamente sulla percezione di sicurezza dei cittadini, nonostante i significativi risultati conseguiti dalle Forze di Polizia sul fronte del contrasto alla criminalità, avendo una particolare attenzione alle contrade insistenti nella cintura del perimetro urbano di questo Capoluogo.

L’Accordo che si verrà a sottoscrivere valorizza la collaborazione con i cittadini, i quali potranno contribuire all’innalzamento dei livelli di sicurezza della comunità locale, confermandosi comunque la centralità del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presso la Prefettura di Ragusa nella definizione delle strategie di sicurezza da adottare in relazione alle specifiche esigenze e criticità dei diversi territori.

Print Friendly, PDF & Email