Sicurezza balneazione e navigazione. Riunione tra Guardia Costiera con comuni costieri, associazioni volontariato e protezione civile

Pozzallo, 12 giugno 2015 – In vista della stagione estiva oramai iniziata e del conseguente afflusso di turisti e bagnanti sul litorale di giurisdizione, la Capitaneria di Porto di Pozzallo ha convocato una riunione di coordinamento per la tutela della sicurezza della balneazione e della navigazione con tutti i sindaci dei comuni costieri ed i rappresentanti delle associazioni di volontariato operanti in mare lungo il litorale ibleo.

Nel corso dell’incontro è stata richiamata e sottolineata l’importanza del rispetto dei principali obblighi imposti dalla vigente Ordinanza di sicurezza balneare, con particolare riferimento all’implementazione del servizio di assistenza dei bagnanti e delle relative dotazioni di salvataggio e sicurezza in tutte le spiagge libere del litorale, al posizionamento a mare delle boe che delimitano lo specchio acqueo dei primi 300 mt. dalla battigia riservato esclusivamente alla balneazione e, in caso di assenza del servizio di salvataggio e delle boe di delimitazione, sull’obbligo di installazione della prevista cartellonistica monitoria, redatta in piu’ lingue, per informare tutti gli utenti del mare.

Nell’ambito dell’incontro sono stati inoltre, individuati i mezzi navali ed il personale a disposizione delle varie associazioni di volontariato operanti in mare, le tempistiche di reperibilità per gli interventi da effettuare nonchè le procedure di comunicazione da attivare con la Sala operativa della Capitaneria, con la finalità di assicurare ausilio e supporto all’Autorità marittima nello svolgimento delle varie attività istituzionali assegnate per legge, con particolare riferimento all’esclusivo compito di gestione e coordinamento di tutte le operazioni riguardanti le emergenze per la salvaguardia della vita umana in mare.

E’ stata anche richiesta ed assicurata sia dai Comuni che dalle associazioni intervenute una maggiore presenza sul litorale ed un costante impegno dei volontari e relativi mezzi navali nei fine settimana e nei periodi di previsto maggior afflusso di diportisti e bagnanti, in modo da garantire una costante attività di supporto ed ausilio alle motovedette della Capitaneria di Porto che, nell’occasione, saranno impegnate giornalmente, sia in periodi diurni che notturni, nel controllo e nella vigilanza della zona di mare ricadente nel Compartimento marittimo di Pozzallo, esteso dal Comune di Acate a quello di Ispica inclusi.

Al termine della riunione, i sindaci dei comuni costieri ed i rappresentanti delle associazioni di volontariato intervenuti hanno ringraziato la Capitaneria di Pozzallo per le direttive di coordinamento impartite, al fine di meglio organizzare i servizi di assistenza alla balneazione e di supporto in mare che verranno assicurati nella stagione balneare 2015, in cui ricorre, tra l’altro, il 150° Anniversario dell’istituzione del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Print Friendly, PDF & Email