Solidarietà al Maggiore di Modica: Direttore Euronics regala tablet a immigrato

MODICA – Nell’Unità Operativa Complessa di Malattie Infettive del P.O. “Maggiore” di Modica, da alcuni giorni è ricoverato un immigrato proveniente dalla Eritrea, affetto da gravi patologie respiratorie e malnutrizione.

Il giovane, per tali condizioni è costretto a stare a letto, ha presentato atteggiamento oppositivo rifiutando energicamente le terapie. Il paziente, nonostante le gravi condizioni, ha chiesto dei giochi per trascorrere il tempo. L’’insistenza con cui ha domandato il video gioco ha evidenziato uno stress emotivo e fisico.

Gli Operatori del Reparto hanno pensato bene di chiedere o aiuto al direttore di Euronics – Modica dr. Giorgio Moncada che, preso a cuore il caso, ha donato un Tablet per il paziente.

Il Personale del reparto ha vivamente ringraziato il dr. Moncada per la solidarietà dimostrata, infatti, grazie al dono si è riusciti a calmare il paziente e riprendere le cure.

«La gestione di questi pazienti richiede molti sforzi da parte del personale sanitario che con dedizione cerca di superare ostacoli che vanno oltre le competenze. In questo caso è stato possibile dare assistenza grazie alla generosità del dr. Moncada di Euronics» ha dichiarato la dr.ssa Maria Antonietta Di Rosolini, dirigente medico U.O.C. Malattie Infettive Modica.

Parafrasando le parole di papa Francesco «Nessuno può farcela da solo». Alla globalizzazione dell’immigrazione bisogna rispondere con la globalizzazione della carità. Il senso di queste parole sta nel capire che più migranti ci sono, più servono coraggio, generosità e aiuto da parte di tutte le persone di buona volontà.

Print Friendly, PDF & Email