Tavolo Verde Sicilia incontra il prefetto di Ragusa e rappresentanti del Parlamento.

Ragusa – Sicilia
02/03/2016
A poche ore dalla costituzione, “Tavolo Verde Sicilia” già in movimento per ricercare insieme allo Stato, una soluzione che possa dare sollievo all’agricoltura isolana.
Un incontro con la rappresentante del Governo a Ragusa, il prefetto Maria Carmela Librizzi, rappresentanti del Parlamento e tre dei promotori del “progetto”: don Giuseppe Di Rosa, Concetto Scivoletto e Francesco Aiello, nonchè molti rappresentanti dei produttori agricoli, si è svolto ieri in prefettura.
Molti gli argomenti di scottante attualità affrontati nel corso dell’incontro, tra cui uno che potrebbe essere, secondo i rappresentanti di Tavolo Verde, la soluzione per molti mercati dell’Isola.
E’ stato chiesto di commissariare le commissioni che gestiscono i mercati siciliani e di affidare la gestione a rappresentanti del Ministero degli Interni, per riportare legalità all’interno delle strutture mercantili e rimettere in moto la macchina dell’agricoltura, ferma da anni.
ha tuonato Aiello < che il ciliegino, pagato a non più di 50 centesimi ai produttori, venga poi rivenduto a 8 euro e 90 centesimi nei mercati del Nord, e di ciò che dico, ho le prove fotografiche>.
Una mission quella della delegazione del neo-costituito movimento, che potrebbe avere avere riscontri nel breve termine.
Questo è quello che è stato assicurato a tutti, dai massimi rappresentanti delle Istituzioni.

Print Friendly, PDF & Email