Vittoria. Cani abbandonati davanti al rifugio Mangione. Nota dell’assessore Cannizzo

Vittoria, 15 settembre 2015 – L’assessore alla Protezione animali, Francesco Cannizzo, interviene nel dibattito in corso sull’abbandono di cani davanti al rifugio sanitario di Contrada Carosone.
“Il problema esiste ed è costantemente tenuto sotto controllo – dichiara – tanto che sto già predisponendo una disposizione  per il dirigente del settore, Roberto Cosentino, affinché avvii con urgenza l’iter per la presa in carico degli animali. Purtroppo, si tratta di un fenomeno che si combatte con mille difficoltà, perché ci si deve scontrare con l’assoluta mancanza di sensibilità di gente che non si fa scrupolo alcuno ad abbandonare i cani. Solo attraverso una piena e continua sinergia tra l’amministrazione comunale e le associazioni presenti sul territorio si può sperare di arginare il fenomeno, avviando massicce campagne di sensibilizzazione. Spiace, peraltro, notare che sulla stampa gli innocui cuccioli che vengono abbandonati nella struttura Mangione o per le strade e nei cassonetti vengono etichettati come cani randagi; una cosa è il randagismo, un’altra l’abbandono dei cani. Al di là di tutto, voglio sottolineare che questa amministrazione è pronta a concordare qualunque percorso virtuoso si voglia intraprendere per combattere la piaga dell’abbandono dei cani con le associazioni animaliste, che in noi hanno sempre trovato e continueranno a trovare un interlocutore disponibile, attento e pronto a trovare soluzioni condivise, come dimostra la concertazione delle linee di programmazione fino ad oggi intraprese”.

Print Friendly, PDF & Email