Vittoria capofila del Gal Valle del Golfo

VITTORIA – Il comune di Vittoria è stato eletto capofila dell’aggregazione territoriale pubblico-privata per la costituzione del Gruppo di Azione Locale “Valle del Golfo”.
“Un percorso – spiega il sindaco Nicosia – iniziato diversi mesi fa; nel mese di marzo 2016, infatti, ho inviato proposta progettuale all’Assessorato regionale all’Agricoltura per la costituzione di uno strumento di sviluppo locale di tipo partecipativo pubblico-privato con i comuni di Gela, Comiso, Acate e Santa Croce Camerina. Nel mese di aprile le amministrazioni comunali hanno deliberato la costituzione del Gal; il 19 maggio è stato firmato l’Accordo di partenariato tra i Comuni, le organizzazioni dei produttori, che raggruppano decine di imprese, le cooperative agricole, le associazioni di categoria, le associazioni di tutela del territorio, le associazioni del terzo settore, l’ordine degli Agronomi ed importanti enti di ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico del panorama nazionale come il Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia, il Ce.Ri.Svi, con il supporto tecnico dell’Università di Catania per il progetto di valorizzazione del territorio della cosiddetta “fascia trasformata” e l’accesso alle misure 16 di cooperazione e 19 del Psr Sicilia 2014-2020. Sono più di cento i soggetti pubblici e privati della vasta area del Golfo di Gela coinvolti con l’obiettivo di rafforzare le capacità organizzative, la formazione ed il networking degli attori locali per l’elaborazione e l’attuazione di strategie di sviluppo locale. La fase di coinvolgimento del partenariato, comunque, non è ancora conclusa. Si tratta di un’area omogenea che vedrà l’attuazione di azioni di tutela ambientale e valorizzazione delle aree protette al fine di perseguire una crescita equilibrata delle aree rurali, in termini di stimolo allo sviluppo locale, alla diversificazione, alla creazione e allo sviluppo di nuove piccole imprese e alla creazione di posti di lavoro nelle zone rurali. Il 30 maggio il comune di Vittoria era presente all’incontro sui Gal siciliani presso l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Sicilia, in rappresentanza del comitato promotore costituito ed in quella sede è stata confermata la percorribilità della proposta avanzata dai territori per la candidatura nell’ambito della misura 19 del Psr Sicilia 2014-2020. Si tratta di un risultato importante per la fascia trasformata che arriva dopo un lungo periodo di interlocuzioni, incontri e tavoli tecnici organizzati dai Comuni coinvolti, con il supporto dei funzionari. Un approccio di pianificazione dello sviluppo locale che vede il pubblico coinvolgere gli operatori privati ed enti regionali di elevatissima specializzazione. L’accordo di partenariato è stato già firmato e il comitato promotore costituito rimane aperto e potrà accogliere altri soggetti che condividono la bontà del lavoro svolto. Un grazie ai colleghi sindaci per la costante presenza a supporto della comunità locale e al parlamentare Pippo Di Giacomo e all’assessore cracolici per la disponibilità di ascolto del territorio per avere facilitato le fasi di interlocuzione regionale”.

Print Friendly, PDF & Email