Vittoria. Cugnata: “nessun aumento tariffario per il 2015”

Vittoria, 29 maggio 2015 – In riferimento alle dichiarazioni del presidente dell’Ascom di Vittoria, Antonio Prelati, l’assessore ai Tributi, Elio Cugnata, ha precisato che “non è vero che nel 2015 c’è stato un aumento dell’imposizione tributaria a livello locale”.
“Purtroppo – ha continuato Cugnata – la tendenza del Governo nazionale è quella di scaricare sui Comuni i continui tagli finanziari, non consentendo, di conseguenza, alle amministrazioni locali di mantenere i servizi essenziali che le stesse forniscono. Nonostante questa tendenza generalizzata, va evidenziato che, per il 2015, il comune di Vittoria ha già approvato recentemente le tariffe per cittadini ed imprese; tariffe che sono identiche a quelle del 2014; non vi è, infatti, alcuna variazione d’imposta su Imu, Tasi, canone idrico e tributi minori quali occupazione del suolo pubblico o imposta di pubblicità. A dire il vero, l’unica variazione, ma in diminuzione rispetto all’anno precedente, è quella sulla Tari per la quale già da ora si ha una riduzione rispetto all’anno scorso, che verrà applicata con la rata di saldo da pagare entro l’anno.  Ciò  è stato reso possibile grazie alle capacità dell’ufficio e del suo dirigente di recuperare utenze e soggetti che prima in parte o totalmente sfuggivano alla tassazione. Spiace, però, che Prelati dica queste cose, peraltro inesatte, da presidente di un organismo di carattere sindacale e partecipativo, impegnando tutta l’Ascom in posizioni politiche di parte, quindi andando contro la connotazione stessa dell’associazione, che è istituzionalmente super partes. Ma tant’è! Per quanto attiene le mie competenze, quella valutazione alla quale si riferisce Prelati è stata già fatta, ancor prima che io abbia iniziato il mio mandato, o è solo preconcetta e strumentale a fini politici di parte? Abbiamo forse mai fatto riferimento alle sue, di competenze?”.

Print Friendly, PDF & Email