Vittoria, divieto di sosta notturno per pulizia stradale. Nicastro:”Ordinanza da ritirare”

Riceviamo e pubblichiamo

Apprendiamo dalla stampa l’ennesima mazzata data ai cittadini Vittoriesi in merito al divieto di sosta notturna per la pulizia stradale .

Partiamo dal presupposto che non intendiamo criticare le operazioni di pulizia, anzi, avere una città pulita è sempre stato il sogno dei cittadini dato che questa Amministrazione ha reso la città più sporca di come non si era mai vista .

Questa operazione a nostro avviso è da definirsi scellerata sia per gli gli orari in cui verrà effettuata la pulizia meccanica e sia per come sono state delineate le zone in cui verrà effettuata in quanto porterà disagi che questo Sindaco, assieme ai suoi pretoriani daranno a quei tantissimi cittadini, che non avendo le abitazioni muniti di garage saranno costretti a parcheggiare le loro auto lontano dalle proprie abitazioni per evitare la rimozione forzata o i verbali .

Proprio così le multe, perchè di questo si tratta, in quanto chi sosta la propria auto durante le operazioni di pulizia meccanica (cioè in molti casi dalle 21 alle 3 di notte) sarà soggetto a multa o rimozione forzata del veicolo. In buona sostanza trattasi di un operazione per fare cassa approfittando dei disagi che i cittadini avranno, dato che la “fase sperimentale” di pulizia comprende le seguenti zone: – la zona 1 (quadrilatero compreso tra le vie Magenta, Gaeta, Leopardi e dei Mille) con pulizia meccanica nei giorni di domenica e martedì dalle 21 alle 3 del mattino; la zona 2 (compresa tra le vie Manzoni, Marconi, dell’Acate, Vicenza, Bologna, Roma, Cernaia, Fanti, Ruggero VII, Cancellieri, Gaeta, Matteotti, Palestro, C.Alberto, e le piazze Gramsci e Berlinguer) nei giorni di lunedì e mercoledì dalle 21 alle ore 3; la zona 3 (quadrilatero tra le vie Fanti, dei Mille, Bixio e Matteotti) con pulizia meccanizzata nei giorni di sabato con orario 13 -16. A Scoglitti la pulizia meccanizzata sperimentale è prevista il sabato dalle 2 alle 8 nelle vie Napoli, Plebiscito, Genova, Messina e nelle piazze Cavour e Sorelle Arduino.

Un’ idea fallimentare, scellerata a discapito dei cittadini, che non faciliterà nemmeno gli operatori ecologici durante il loro lavoro, ma soprattutto studiata per fare cassa tramite le multe a cui i cittadini saranno soggetti nonostante la cartellonistica stradale. Un Sindaco e un Amministrazione che non comprendono le difficoltà dei cittadini, incuranti dei disagi della gente .

Ci chiediamo: “Come faranno i cittadini che non hanno un garage ? Dove sosteranno le auto?  A quanti km di distanza vista la delineazione delle zone ? Un cittadino come dovrà comportarsi?”

Dopo la città sporca, la differenziata fallimentare, le discariche a cielo aperto, la mancanza d’acqua nei quartieri , adesso gli sceriffi di Palazzo Iacono continuano a creare disagi nei confronti dei Vittoriesi .

Chiediamo pertanto al’Amministrazione Comunale di rivedere tale sperimentazione male organizzata, di evitare tali operazione che porteranno multe a valanga per il semplice scopo di fare cassa sulle spalle dei cittadini e di tutelare i Vittoriesi anzichè penalizzarli .

Nonostante la cattiva Amministrazione, la mancanza di risposte, la mancanza delle responsabilità e le false promesse, questi signori hanno la faccia tosta di chiedere persino il voto alle regionali. Ci auguriamo che i cittadini diano un segnale di netta bocciatura.

Print Friendly, PDF & Email