Vittoria. “Dobbiamo fare Squadra”? La risposta del Doses!

Aperto il dialogo Spagna-Italia grazie alla missione del Distretto Orticolo del Sud Est della Sicilia

Vittoria (Rg) – Grandi opportunità per la filiera agroalimentare siciliana: “Unica Group” la più grande cooperativa spagnola con 12 cooperative associate e un fatturato di oltre 400 milioni di euro è interessata ad avviare una partnership produttiva e commerciale con il Consorzio Orticolo del Sud Est per la commercializzazione di prodotti ortofrutticoli destinati al mercato internazionale attraverso la creazione di un partenariato produttivo e commerciale. Uno spiraglio di luce in un momento così buio per l’agricoltura siciliana a seguito degli avvenimenti di questi giorni e dopo il monito, «Dobbiamo fare squadra», lanciato dal presidente della Regione Nello Musumeci in visita a Vittoria.

È quanto emerso durante la missione in Spagna capeggiata da una delegazione di 20 imprenditori dei rappresentati dal distretto orticolo in fase di riconoscimento presso la Regione Sicilia, che ha avuto la possibilità di visitare alcune strutture di produzione e lavorazione e di ortaggi in serra in Almeria e di recarsi presso UNICA Group. Nello specifico presso una delle 12 cooperativa associate la CASUR. I delegati hanno avuto l’opportunità di gettare premesse importanti per il futuro del comparto orticolo del sud est siciliano e di visitare inoltre anche le cooperative CASI (2000 soci e più di 2000 ha di solo pomodoro) e VICASOL (1600 ha di produzione), nonché il gruppo biologico BIASABOR. Tra i promotori dell’iniziativa Gianni Polizzi, direttore del Consorzio Orticolo del Sud Est della Sicilia e Alfredo Amoroso, affiliato senior del DOSES e rappresentante dell’azienda MED HERMES, società iblea leader nel settore delle sementi, il quale ha avvalorato la causa di rilancio del comparto agroalimentare siciliano attraverso la realizzazione di un networking tra le imprese siciliane e spagnole.

Infatti, il DOSES, Distretto Orticolo del Sud est in fase di riconoscimento presso la Regione Sicilia, ha tra i propri obiettivi anche quello di sviluppare i rapporti commerciali con buyer internazionali e con fornitori locali di prodotti specializzati per l’agricoltura, tramite la partecipazione alle fiere nazionali ed internazionali, la promozione di incontri B2B, B2C e di visite guidate presso gli stabilimenti più importanti.

Tale sinergia è l’esempio di come oggi per sopperire alle numerose criticità della filiera agroalimentare siciliana sia necessario aderire ad un organismo di sistema, come il DOSES, che affronti queste tematiche e proponga le soluzioni migliori per poterle risolvere. Le aziende aderenti al Distretto Orticolo Sud-Est Sicilia, infatti hanno avuto la capacità, insieme, di abbattere i costi e incrementare la produttività, con il fine di migliorare la qualità e la competitività dell’offerta produttiva sui mercati Europei.

In uno scenario sempre più competitivo e complesso, il DOSES si propone, quindi, di affrontare le sfide attuali e future che vedono le aziende protagoniste grazie alla logica del gioco di squadra.

Il direttore Gianni Polizzi ha così commentato l’importante passo del Doses in Spagna: «Ci viene data dalla Spagna una grande opportunità di crescita comune e un modello organizzativo efficiente e trasparente. Ed è così che torniamo coscienti che siamo solo all’inizio e che questo lavoro di aggregazione deve continuare, coinvolgendo gli imprenditori siciliani ad aderire al nostro progetto di rinascita del comparto orticolo del Sud est».

Print Friendly, PDF & Email