Vittoria. Francesco Aiello: “Ringraziare, in maniera confacente, pubblica e solenne, il concittadino Avv. Giuseppe Picci ”

Vittoria, 4 novembre 2015 – Il Prof. Francecsco Aiello scrive al Sindaco, al Presidente del consiglio comunale e al segretario comunale sulla possibilità “di consentire – si legge nella lettera – alle Istituzioni cittadine di ringraziare, in maniera confacente, pubblica e solenne, il concittadino Avv. Giuseppe Picci, per il contributo dato alla crescita civile e morale della Città di Vittoria con la sua riconosciuta e conclamata capacità di amministratore pubblico“. Riceviamo e pubblichiamo integralmente la lettera che l’On. Aiello ha inviato alla redazione:

AL SINDACO
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
AL SEGRETARIO GENERALE
SEDE
p.c AL SIG. PREFETTO
RAGUSA

Raccogliendo le sollecitazioni di tanti Vittoriesi che hanno, in diverse circostanze, manifestato la loro opinione relativamente alla opportunità di consentire alle Istituzioni cittadine di ringraziare, in maniera confacente, pubblica e solenne, il concittadino Avv. Giuseppe Picci, per il contributo dato alla crescita civile e morale della Città di Vittoria con la sua riconosciuta e conclamata capacità di amministratore pubblico e, in particolare, di capace e instancabile organizzatore e costruttore della Sanità nella Città di Vittoria, a nome mio personale e del Gruppo Consiliare del MDT, dei numerosi cittadini che la condividono, avanzo formale richiesta affinchè Il Consiglio Comunale, di concerto con il Sindaco e l’Amministrazione comunale, assegnino all’ Avv. Giuseppe Picci il riconoscimento di “ Cittadino Insigne della Città di Vittoria “.

L’azione svolta dall’Avv. Giuseppe Picci per la Sanità vittoriese ha sempre trovato nella cittadinanza vittoriese e nella pubblica opinione consensi notevoli e ampi riconoscimenti di capacità, correttezza ed efficienza.

Il Dott. D’Agostino Messina, Dirigente della Regione, in una Relazione sullo stato della Sanità in Sicilia e in particolare sugli “ Aspetti organizzativi degli ospedali generali in Sicilia “, presentata dal Prof. G. D’Alessandro nel 1970, formulava un giudizio estremamente chiaro e lusinghiero sullo stato della Sanità Vittoriese, esprimendosi nei seguenti termini:

“ VITTORIA- Ospedale Civile- Posti letto 220- Categoria 2^.

Edilizia- L’Ospedale, magnifico monoblocco orizzontale a 3 piani, situato alla periferia della Città, sullo stradale per Ragusa, si erge su un terrapieno antistante una vasta pianura che si stende verso il mare con le facciate principali in posizioni Nord-Sud onde evitare su di esse le sferzate dei venti marini.

E’ il più bello esemplare di monoblocco attualmente operante in Sicilia….

Si può in sintesi dire che nulla vi è da eccepire per ….le attrezzature in dotazione a questi servizi. Un raro patrimonio strumentale inserito in una brillante atmosfera ambientale.

Se questo viene poi valutato assieme alla valorosa equipe medica di cui questo Ospedale dispone, abbiamo tutti gli elementi per comprendere come l’Ospedale di

Vittoria rappresenta il più completo ed efficiente Nosocomio dell’Isola.

In questo Ospedale vediamo associati tutti quegli elementi che abbiamo definito indispensabili per una valida efficienza ospedaliera e cioè ottime condizioni ambientali, eccellente e completo patrimonio strumentale, qualificata equipe sanitaria.

Tale perfetta organizzazione addita l’Ospedale di Vittoria come esempio luminoso da tenere presente nella elaborazione del piano relativo al rinnovamento ospedaliero dell’Isola. “

Sono, quelle riportate, parole e considerazioni che danno la misura del prestigio acquisito dall’Ospedale di Vittoria, per l’impulso e l’impegno profuso al suo sviluppo e alla sua qualificazione da un amministratore eccellente come venne e viene riconosciuto l’Avv. Giuseppe Picci, che ha svolto anche una lunga e prestigiosa attività professionale che lo ha visto tra i protagonisti principali del Foro ibleo.

Propongo che sia a lui conferito il premio “ Vittoria Insigne “ per manifestargli la gratitudine della cittadinanza e delle Istituzioni cittadine e per segnalare alle giovani generazioni il valore di questo impegno, come messaggio positivo di capacità, di correttezza, e amore per la nostra Città.

Distinti saluti
On. Prof. Francesco Aiello
Vittoria 30 Ottobre 2015

Print Friendly, PDF & Email