Vittoria. Piano di alienazione dei beni comunali, c’è l’ok della Giunta

VITTORIA – Sulla scorta dell’approvazione, da parte del Consiglio comunale, del regolamento per l’alienazione del patrimonio immobiliare, fermo in aula da quasi tre anni, la Giunta municipale, nella seduta del 1 dicembre scorso, ha deliberato di procedere all’alienazione dei beni immobili di proprietà del Comune già individuati con deliberazione del Consiglio comunale n. 92 del 20.09.2013.
Questo l’elenco dei beni individuati: striscia di terreno lungo la strada comunale denominata “ Cimitero vecchio (del valore di euro 62.000); terreno nell’area prospiciente Piazzale De Bus – via Milano (del valore di euro 60.500); fabbricato di antica costruzione sito in via Palestro n. 39 (del valore di euro 28.000); relitto stradale sito sulla S.P. Vittoria – Acate, nell’incrocio tra la provinciale e la strada Serra San Bartolo, derivato a seguito della sistemazione della strada provinciale operata dalla Provincia regionale di Ragusa (del valore di euro 3.500); suolo confinante con la scuola Che Guevara (del valore di euro 9.500).
“Finalmente – ha dichiarato il sindaco, Giovanni Moscato – è stato sbloccato un atto che era al palo da quasi tre anni, e di questo non posso che essere soddisfatto. Auspico che i beni vengano venduti, in modo da poter incamerare le relative somme. Si tratta solo del primo atto, cui seguirà l’individuazione di altri beni immobili di proprietà del Comune”.

Print Friendly, PDF & Email