Vittoria. Raddoppio del lungomare Lanterna, acquisiti tutti i pareri. A giorni l’approvazione tecnica del progetto

VITTORIA – Ieri mattina, a Palazzo Iacono, si è riunita la seconda conferenza di servizio per l’acquisizione dei pareri relativi al progetto di raddoppio del lungomare della Lanterna, a Scoglitti.
Erano presenti i rappresentanti del Demanio marittimo servizio 5, della Soprintendenza ai Beni culturali, della Capitaneria di porto di Pozzallo, dell’Asp 7, il dirigente del settore Urbanistica del Comune, Giuseppe Chiofalo, il rup, Angelo Piccione, la geologa Chiara Garofalo, i progettisti Giovanni Musica e Giombattista Migliore. Il Genio civile, che non ha inviato rappresentanti, ha comunque fatto pervenire il proprio parere favorevole. Nel corso della conferenza di servizio sono stati acquisiti, con alcune prescrizioni, tutti i pareri che non erano stati acquisiti nella precedente conferenza del 2 dicembre scorso, e a giorni il rup potrà procedere all’approvazione tecnica del progetto.
“Continuiamo a raggiungere risultati – ha dichiarato il sindaco, Giuseppe Nicosia – e a lasciare in eredità progetti esecutivi finanziati o finanziabili. Anche quella del raddoppio del lungomare della Lanterna non è più un’idea ma diventa realtà. Con l’acquisizione dei pareri favorevoli il rup non potrà che dare per approvato il progetto, un’opera storica le cui fonti di finanziamento sono state individuate in un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti, ma che potrebbe trovare anche ulteriori risorse nella rimodulazione dei fondi ex Insicem già destinati al comune di Vittoria. Nell’uno o nell’altro caso, quindi, le risorse economiche sono assicurate, e quest’opera, al pari di quanto è accaduto con la riqualificazione di Via Cavour e del centro storico, rilancerà Scoglitti, dotandola di una nuova rete fognaria, così da eliminare i guasti e i problemi del passato e del presente, ma soprattutto si tradurrà in una grandissima riqualificazione per circa un chilometro di riviera. Il progetto prevede infatti l’abbellimento della passeggiata, la realizzazione di un waterfront moderno con alberi, pista ciclabile, zona jogging, ombrasole e spazi per attività di ristoro: il tutto sarà isola pedonale. Lasciamo quindi alla prossima amministrazione e alla città questo regalo pronto per essere spacchettato; un regalo che cambierà radicalmente lo spirito di attrattiva turistica di tutta la riviera Lanterna, con l’augurio di bissare questo progetto sul lato della riviera Kamarina”.

Print Friendly, PDF & Email