Vittoria. Rifugiati e richiedenti asilo, il Comune presenta un progetto per l’accoglienza di ventitre disabili fisici

VITTORIA – La Giunta municipale, nella seduta di giovedì scorso, ha deliberato l’approvazione di un progetto per la partecipazione al bando su fondi Sprar 2016/2017 che consente l’accoglienza e l’assistenza sanitaria a soggetti portatori di disabilità fisiche e motorie. Il Comune di Vittoria è ente capofila, mentre l’ente partner è la Commissione sinodale per la Diaconia Valdese.

“Al fine di partecipare al bando – dichiara l’assessore alle Politiche sociali, Francesco Cannizzo – il Comune ha proceduto, nel novembre 2015, ad una selezione tramite avviso pubblico per individuare un partner: alla manifestazione di interesse ha partecipato la Csd Valdese. Una volta individuato il partner, considerato che le idee progettuali dovevano essere presentate al Ministero dell’Interno entro il 14 febbraio, abbiamo deliberato. Il progetto, che prevede un finanziamento di € 679.194 euro e ventitre posti per richiedenti asilo e rifugiati di Paesi terzi, consentirebbe di completare il ventaglio delle attività messe in campo dall’amministrazione comunale in tema di immigrazione (a valere sui progetti Sprar). Finora abbiamo attuato due progetti che hanno come destinatari i richiedenti asilo e rifugiati maggiorenni e i minori stranieri non accompagnati: se verrà approvato anche quest’ultimo progetto, potremo garantire accoglienza e servizi pure ai portatori di disabilità fisiche. Mi piace ricordare che il nostro è tra i pochi Comuni in provincia ad avere intercettato i finanziamenti Sprar e ad aver dato regolamentazione all’accoglienza, riconoscendo la giusta dignità ai rifugiati e ai richiedenti asilo. Colgo l’occasione per ringraziare gli uffici del settore Politiche sociali per l’ottimo lavoro svolto”.

Print Friendly, PDF & Email