Vittoria. Scuderi: “Risposte concrete alla città contro disfattismo pre-elettorale di alcuni soggetti”

Vittoria, 29 ottobre 2015 – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma del Capogruppo Lista Megafono di Vittoria, Giuseppe Scuderi:

E’ una soddisfazione rispondere con risultati tangibili a chi ama trascorrere le sue giornate in cerca di argomenti sui cui attaccare l’amministrazione comunale, con l’unico scopo di arricchire di temi la propria campagna elettorale. In pochi giorni, infatti, il sindaco Nicosia ha presenziato alla riapertura dell’asilo nido comunale di via Roma, i cui lavori di ristrutturazione sono stati finanziati con i fondi del Pac Infanzia, e ha dato alla città un nuovo centro anziani più bello e confortevole, dimostrando un’attenzione notevole per due fasce fondamentali della popolazione.

Chissà cosa avrà da dire, adesso, per esempio, il signor Arcangelo Mazza, autoproclamatosi leader di un gruppo che non si capisce bene nemmeno a chi si rivolga, ma che, di certo, si contraddistingue per una vocazione biecamente reazionaria, con punte di quel becero razzismo che caratterizza la lega di Salvini, il quale, notoriamente, da sempre guarda al sud con grande amore…

Servizi, locali, soluzioni. Questo un’amministrazione deve dare alla città, e quella di Vittoria, nonostante i tagli imponenti dei trasferimenti statali e regionali, non solo lo fa, ma perfino senza aumentare le tasse e senza infilare le mani nelle tasche dei contribuenti vittoriesi! Forse i tempi, a volte, possono sembrare un po’ lunghi agli occhi dei cittadini, ma negli uffici (in primi quello dei tributi che è riuscito nell’impresa titanica di recuperare enormi cifre evase per anni, soprattutto per acqua e rifiuti) si lavora tra mille ostacoli per arrivare alla meta, e aggirarli richiede impegno e costanza.

Chissà cosa avrà da dire, per esempio, sempre il signor Arcangelo Mazza, che, preso dalla spasmodica necessità di attaccare tout court (perché la poltrona di Sindaco, altrimenti, se la può solo sognare la notte) ha dimostrato palesemente di non sapere che l’ente ha imboccato la virtuosa strada della revisione della spesa su diversi fronti, in primis quello dei fitti comunali. Grazie all’uso dell’ex Convento dei Frati Minori, dell’ex Ferrotel e dell’ex Tribunale, infatti, oltre a garantire nuovi servizi alla comunità vittoriese, si stanno risparmiando migliaia di euro ogni anno.

La verità che Mazza è il risultato dei tempi che stiamo vivendo, nei quali l’antipolitica impera ovunque, ma, per fortuna, un po’ meno a Vittoria. Città democratica che, tra alti e bassi, con i suoi pregi e i suoi difetti, potrà ricordare e citare come esempio buona amministrazione gli anni di governo Nicosia. 

Print Friendly, PDF & Email