Volge al termine il progetto Mare d’Europa: altro obiettivo raggiunto del Distretto Turistico Cultura del Mare

Il 4 dicembre un convegno a Vittoria per illustrare i progetti realizzati nel 2015

Vittoria, 23 novembre 2015 – Dopo Praga, Riga in Lettonia e Sofia in Bulgaria sono state le recenti mete scelte per presentare il nostro Distretto e promuovere i relativi pacchetti turistici.

A Riga ho partecipato personalmente all’’incontro con tutti i rappresentanti dei tour operator della Lettonia ai quali è stato anche offerto un pranzo cucinato con apprezzatissimi prodotti del nostro territorio. Un modo per dimostrare uno dei punti di forza dei pacchetti turistici progettati che combinano la vacanza al mare con l’enogastronomia, le tradizioni, lo sport, l’arte e la cultura.

A Sofia, presso il prestigioso Hotel Balkan, nell’incontro promosso in collaborazione con la Camera di Commercio italo-bulgara, ha rappresentato il direttivo del D.T. la dott.ssa Angela Macaluso di Cefalù che ha illustrato il catalogo delle offerte del Distretto ad un pubblico di professionisti selezionati, rappresentanti dell’industria turistica bulgara.

Molto positivo il feedback ricevuto dagli operatori, in particolare “Abax” e Bohemia Travel” che già operano nel territorio siciliano e che promuovono, nel periodo estivo, un volo diretto Sofia e Catania, portando in Sicilia ben 7000 turisti bulgari e che intendono avviare iniziative congiunte con il nostro consorzio.

Le tappe estere del tour “Mare d’Europa”, realizzato attraverso la ditta ADV Maiora, sono state supportate da una pubblicità on-line che ha dato ulteriore visibilità alla Sicilia e in particolare al nostro Distretto rivelandosi una strada efficace per agevolare la conoscenza del territorio e lanciare itinerari originali come nuova destinazione in vista della programmazione 2016.

Il catalogo dei prodotti del Distretto Tur Pescaturismo e Cultura del Mare sarà presto online sul nostro sito commerciale www.sicilianjourney.com: progettato per essere una piattaforma di lavoro con l intento di strutturare una vera e propria “piazza virtuale”di scambi tra buyers e operatori turistici del distretto, strutture ricettive e imprenditori.

Il 23 dicembre a Palazzo Durini – Milano , il progetto sarà sottoposto ad alcuni tour operator italiani che hanno sollecitato un incontro operativo per valutare la possibilità di inserire i prodotti nel loro catalogo già dalla prossima estate.

Occorre rimarcare ancora una volta l’alta professionalità del progettista dott Giovanni Callea, premiata dal finanziamento europeo e che pone il Distretto quale virtuoso esempio di operatività e capacità di spesa , candidato a recitare un ruolo di primissimo piano nella nuova programmazione dei Fondi Europei destinati al settore turistico e del Fep , fondo europeo per la pesca ,

Il 4 dicembre a Vittoria si svolgerà un convegno per presentare i risultati ottenuti e i progetti realizzati nel 2015, occasione per un confronto con amministratori e operatori locali .

ll Distretto Turistico Pescaturismo e Cultura del Mare è l’unico distretto turistico siciliano che interviene sulle politiche turistiche legate al mare. Il mare oggi rappresenta 80% dei flussi turistici della Sicilia stimati in 13 milioni di presenze. Attualmente ne sono soci 12 comuni, che rappresentano la totalità della costa da oriente ad occidente, (Cefalù, Comune capofila e sede legale del D.T.; Vittoria; Terrasini; Isola delle Femmine; Santa Croce Camerina; Trappeto; Balestrate; Pozzallo; Augusta; Ustica; Petrosino; Pachino) con un valore di oltre 17.000 posti letto che ne fa uno dei più significativi della Sicilia.

Print Friendly, PDF & Email