16 Gennaio 2022

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Bancari in prima linea e non solo per assicurare servizi ma per esprime solidarietà al Paese

2 min read

Ammonta a 250.000 euro la somma raccolta dalla FABI fra i suoi dirigenti sindacali per l’emergenza Coronavirus e versata questa mattina sul conto corrente della Protezione civile. L’iniziativa della Federazione autonoma bancari italiani, ricorda una nota, era stata lanciata il 31 marzo e le donazioni sono arrivate quotidianamente fino a venerdi’ 10 aprile. I contributi economici sono pervenuti da tutte le strutture della FABI: dalle 98 sedi territoriali, dai coordinamenti di gruppo, dai singoli dirigenti nazionali e dai segretari nazionali. La campagna traeva fondamento dalla voglia di assicurare un contributo concreto a chi, in questa fase, e impegnato, nelle strutture sanitarie e, piu’ in generale, sul campo, in tutto il territorio del Paese, per combattere l’epidemia da Covid-19.

“Siamo estremamente felici e anche orgogliosi di poter dare un contributo significativo per la gestione dell’emergenza e di supportare la Protezione civile. Il risultato raggiunto va decisamente oltre le nostre iniziali aspettative. Ancora una volta, tutte le donne e tutti gli uomini della FABI hanno dimostrato di avere un cuore grande, com’e’ grande, del resto, la nostra organizzazione: la voglia di partecipare ci ha contagiato. Non smetteremo mai di ringraziare chi, in prima linea, da tanti mesi, mette a rischio la propria vita, nell’interesse dell’intero Paese. Penso soprattutto al personale degli ospedali, ai medici e agli infermieri. In trincea, come tengo a ribadire spesso, ci sono, insieme con tutti gli addetti delle categorie dei servizi pubblici essenziali, anche le lavoratrici e i lavoratori bancari: il loro operare quotidiano, in questa fase, diventa ancor di piu’ strategico visto che il governo, con i vari decreti legge sulla liquidita’ a imprese e famiglie, ha fatto diventare il settore bancario lo snodo fondamentale per la ripresa economica”, commenta il segretario generale della FABI, Lando Maria Sileoni.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share