19 Novembre 2020

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Carabinieri, liberi dal servizio, evitano una tragedia

1 min read

Ancora una volta gli uomini dell’Arma iblea scongiurano una tragedia. E’ solo di pochi giorni fa l’intervento che ha visto protagonista un militare dell’arma, a Vittoria, che ha evitato la sicura morte dei passeggeri di un pullman travolto da un treno al passaggio a livello. Lunedì, invece, grazie a due carabinieri, liberi dal servizio, Domenico Pulino e Mario Sortino, un uomo di 35 anni, modicano, è stato tratto in salvo.

I due militari, infatti, mentre rientravano a casa, terminato il turno di servizio, transitando sul ponte Guerrieri, si sono accorti della presenza di un uomo che tentava di scavalcare la recinsione. Compresa l’intenzione dell’uomo e il pericolo imminente i due militari sono prontamente intervenuti cercando di convincerlo a desistere.

L’uomo, in chiaro stato confusionale e determinato a lanciarsi nel vuoto , tant’è che nel frattempo aveva saltato la recinsione e si trovava in bilico, si è dimenato in tutti i modi mentre i due militari cercavano di bloccarlo e metterlo in salvo. Nonostante la statura possente dell’uomo i due carabinieri, rischiando di essere trascinati giù, sono riusciti a trarlo in salvo.

Un doveroso grazie agli uomini dell’Arma che, nonostante un periodo difficile come questo, continuano con dedizione e senso del dovere, a stare vicino ai cittadini.

Nonostante questi due carabinieri fossero liberi dal servizio, non hanno esitato a rischiare la propria vita per salvare una vita umana. A loro un grande plauso dalla nostra redazione.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share