11 Aprile 2021

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Carini, la Guardia di Finanza arresta due imprenditori per bancarotta fraudolenta

1 min read

Nella mattinata odierna i finanzieri della Brigata di Carini (PA) hanno arrestato due imprenditori palermitani, resisi responsabili del reato di bancarotta fraudolenta.

Il provvedimento è stato emesso dall’ufficio GIP, su richiesta della Procura della Repubblica, che ha coordinato e diretto le indagini svolte dalle Fiamme Gialle.

Secondo gli esiti dell’attività investigativa, condivisi dal GIP nella propria ordinanza, l’indagato P.F., di Palermo, classe 1983, amministratore di fatto della società dichiarata fallita, il cui legale rappresentante, S.B. di Palermo, classe 1946, è anch’egli indagato, operante nel carinese nel settore della produzione di gesso, ha trasferito ad un’altra società, anche questa a lui riconducibile, parte del patrimonio aziendale.

In questo modo, l’imprenditore si è liberato dei beni utili a risarcire i creditori, trasferendoli ad un’altra realtà imprenditoriale che, priva di alcun debito “iniziale”, ha potuto operare sul mercato anche in condizione di assoluto favore rispetto agli altri competitor, così ulteriormente falsando le regole del mercato in danno dei tanti imprenditori onesti.

I due soggetti sono stati posti agli arresti domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share